toggle menu
QS Edizioni - venerdì 15 ottobre 2021

Regioni e Asl - Valle d'Aosta

Vaccini Covid. Lavevaz lancia un appello per la vaccinazione dei giovani della Valle d’Aosta

immagine 22 settembre - Il 57% dei ragazzi nella fascia tra i 12 ai 19 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino, il 48% ha già completato il ciclo vaccinale. Il governatore: “È evidente che c’è ancora del lavoro da fare, l’appello ai genitori di fare vaccinare i figli è quindi doveroso e necessario”. E ha aggiunto sulla stagione invernale: “Possiamo ipotizzare una stagione normale, in cui potremo vivere, o meglio convivere, con il virus”.
In Valle d’Aosta “il 57% dei ragazzi nella fascia tra i 12 ai 19 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino, il 48% ha già completato il ciclo vaccinale”. Lo riporta il presidente della Regione Erik Lavevaz in apertura della seduta del Consiglio Valle di questa mattina. “È evidente che c’è ancora del lavoro da fare sulla fascia d’età dei più giovani, soprattuto dai 12 ai 18 anni- aggiunge Lavevaz- l’appello ai genitori di fare vaccinare i figli è quindi doveroso e necessario, soprattutto vista l’evidenza scientifica che conferma la variante Delta come molto contagiosa per i nostri ragazzi”.

Nelle sue comunicazioni di inizio seduta, Lavevaz ha accennato in modo ottimistico anche all’avvio della prossima stagione invernale: “Possiamo ipotizzare una stagione normale, in cui potremo vivere, o meglio convivere, con il virus e con le attività che riprenderanno a lavorare a pieno ritmo, o quasi. La responsabilità ed il senso civico dei singoli permetterà la ripartenza di tutti”, conclude.
 
22 settembre 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata