Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 06 AGOSTO 2021
Molise
segui quotidianosanita.it

Molise. Frattura: “Il Punto nascita di Isernia non verrà chiuso”

"Ma - ha precisato il presidente - se al 31 dicembre 2017 non verrà raggiunto il numero minimo di 500 parti, il pericolo chiusura è concreto". Secondo i dati presentati da Frattura, nel 2013 i parti nel punto nascita sono stati 338, in aumento nel 2014.

23 DIC - Il Punto nascita dell'ospedale 'Veneziale' di Isernia per il momento non verrà chiuso. Lo ha chiarito il presidente della Regione e Commissario ad acta per la sanità, Paolo di Laura Frattura, nel corso dei lavori del Consiglio regionale che ha affrontato alcuni argomenti relativi alla sanità. Ma la partita non è del tutto chiusa. "Per il 2016 e 2017 non si corrono rischi, ma se al 31 dicembre 2017 non verrà raggiunto il numero minimo di 500 parti, nel 2013 sono stati 338, in aumento  nel 2014, il pericolo chiusura è concreto", ha infatti precisato il presidente.

Frattura ha spiegato che in questo periodo di tempo si lavorerà per raggiungere il recupero delle partorienti (oggi molte vanno fuori regione) al fine di consentire il mantenimento del reparto. Se l'obiettivo fosse raggiunto, il rischio chiusura sarebbe "nullo".

23 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Molise

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy