Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2024
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Nursind: “Conti in rosso e richiesta di più efficienza non si traduca in nuovi tagli sul personale”

Il sindacato degli infermieri interviene sulle dichiarazioni fatte dall’assessore alla Sanità Luigi Icardi in commissione Salute.” Apprezziamo che si voglia unire sanità e assistenza  ma per fare questo, servono nuove proposte, nuovi servizi , nuovo personale. Ma siamo preoccupati. Icardi chiarisce cosa intende per maggiore efficienza e quali sono le risposte concrete alle molteplici criticità”.

31 LUG - “Siamo preoccupati per le dichiarazioni del neo assessore alla sanità. Chiediamo di chiarire che come spesso avviene, la maggiore efficienza richiesta, dovuta ai conti in rosso, non si trasformi in tagli al personale e blocco delle assunzioni”. Ad affermarlo, in una nota, Francesco Coppolella, segretario regionale del Nursind Piemonte, in merito alle dichiarazioni fatte dall’assessore alla Sanità Luigi Icardi in commissione Salute

“Apprezziamo – prosegue Coppolella - che si voglia unire sanità  e assistenza  ma per fare questo, servono nuove proposte, nuovi servizi, nuovo personale, in particolar modo quello addetto all’assistenza valorizzandone le competenze. Senza questi investimenti e con una ulteriore perdita di circa 1000 posti letto con il nuovo parco della salute la situazione non può che peggiorare. Ricordiamo che il Piemonte é la penultima regione italiana per numero di posti letto per acuti senza che ci siano risposte alternative. La popolazione anziana over 65 supera il 20 per cento e aumenterà  nei prossimi anni. Il rapporto infermiere paziente nei reparti di degenza è ancora troppo alto e soprattutto è indispensabile programmare una risposta territoriale adeguata”.

Per il segretario Nursind Piemonte “senza un percorso di questo tipo potremmo essere più  efficienti adesso ma la pagheremo in futuro. É ora di pensare ad una programmazione a lungo termine per dare risposte alla carenza di personale al sovraffollamento dei pronto soccorso, al numero di posti letto agli anziani ecc. Chiediamo quindi all’assessore di chiarire cosa intende per maggiore efficienza e quali sono le risposte concrete alle molteplici criticità. Abbiamo chiesto un incontro per dare il nostro contributo, speriamo voglia ascoltare e che non faccia come il suo predecessore”.

31 luglio 2019
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy