Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Campania. Prosegue lo scontro tra De Luca e Grillo sui blitz in ospedale. Il governatore: “Fa pellegrinaggi elettorali”. La replica: “Passa il suo tempo a insultarmi”

Le visite del ministro negli ospedali di Avellino e Ariano Irpino hanno scatenato un nuovo scontro tra il presidente della Regione e il Ministro della Salute. De Luca: “I 5 Stelle dicono fuori i partiti dagli ospedali ma loro ci vanno a fare campagna elettorale”. Grillo non ci sta: “Mi dispiace che ci sia qualcuno che dall'alto della sua miserevolezza umana chiama questo `passerella´”.

20 MAG - “Abbiamo sentito in questi giorni i 5 Stelle lanciare un annuncio: "Fuori i partiti dalla sanità e dagli ospedali". Siamo completamente d’accordo. Ma è accaduto questa mattina che i 5 Stelle siano andati a fare campagna elettorale, nientemeno che nel Pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino con tutta una corte dei miracoli. Fuori i 5 Stelle dagli ospedali, fuori i 5 Stelle dalla sanità”.
 
Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca torna ad attaccare (vedi intervento nei giornis corsi sullo stesso tema) a testa bassa il Ministro della Salute per le sue visite negli ospedali di Avellino e Ariano Irpino a sostegno dei candidati a sindaco del M5S delle due città.
 
Dopo lo scontro sul commissariamento, il cui esito si saprà nei prossimi mesi, tra governatore e Ministro resta quindi caldo il fronte dei blitz di Grillo negli ospedali campani. Il governatore ha infatti accusato Grillo di fare "passerelle elettorali" contro le quali aveva anche diramato una circolare ai Dg affinché impedissero visite ai politici.

 
 
Ma il Ministro della Salute Giulia Grillo non ha digerito il nuovo attacco: “Venire nei territori e vedere di persona come sono organizzate le strutture e come sono trattati i pazienti è il minimo sindacale che i ministri devono fare”, ha detto il ministro.
 
“Mi dispiace - aggiunge Grillo - che ci sia qualcuno che dall'alto della sua miserevolezza umana chiama questo `passerella´. Sto visitando tutti i pronto soccorso, per capire come sono organizzati”. Grillo, sollecitata poi dai cronisti, affronta il tema del commissariamento della sanità campana.
 
“Al ministero non è giunta alcuna comunicazione che c'è l'intenzione di far uscire la Campania dal commissariamento per la sanità”, spiega al termine di una visita nell'ospedale «Moscati» di Avellino e nel vecchio plesso ospedaliero ormai in disarmo nel centro cittadino.
 
Ho presentato una richiesta per la nomina del commissario, che compete al ministero dell'Economia e Finanze. Attendiamo che il ministro si pronunzi», aggiunge. Il Movimento 5 Stelle non ha mai fatto mistero di voler sostituire nel commissariato alla sanità il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che dal canto suo ha chiesto l'uscita da questa fase per aver raggiunto gli obiettivi previsti dal piano di rientro.
 
“So di essere sempre nei suoi pensieri - risponde ai giornalisti che chiedono dello scontro con il governatore campano - ma lui non è nei miei. Tra l'altro passa il suo tempo a insultarmi con un approccio sessista alla politica. E io continuo a preferire Crozza”. Il ministro chiede anche di riflettere sui dati positivi che il presidente De Luca rivendica per uscire dal commissariamento. “La Campania ha ancora molto lavoro da fare sulle liste d'attesa e sullo screening - conclude - tra l'altro anche sui dati autocertificati: non solo le Regioni ad autocertificare i Lea, ma dei tavoli tecnici”. 
 

20 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy