Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 07 MAGGIO 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Covid. Puglia, Valle d’Aosta e Sardegna restano rosse. La Campania verso l’arancione. Ma ormai oltre mezza Italia ha dati da zona gialla ma per ora non si può

di Luciano Fassari

Per Puglia e Valle d’Aosta incidenza settimanale dovrebbe essere sempre sopra i 250 casi per 100 mila abitanti, mentre la Sardegna per legge dovrà farsi un’altra settimana di rosso. La Campania vira verso l’arancione. Ma ben 11 Regioni e le 2 Pa hanno dati che consentirebbero il passaggio in zona gialla, al momento però precluso per le limitazioni del decreto legge in vigore che ha cancellato la zona

15 APR - Si avvicina il venerdì del monitoraggio di Iss e Ministero della Salute che detterà i cambi di colore delle Regione. Di certo resteranno rosse Puglia e Valle d’Aosta la cui stima dell’incidenza settimanale dovrebbe essere sempre sopra i 250 casi per 100 mila abitanti, mentre la Sardegna per legge dovrà farsi un’altra settimana di rosso.
 
La Campania invece dovrebbe tornare in zona arancione. È da valutare poi la posizione della Sicilia che la settima scorsa aveva un indice Rt alto che potrebbe essere in rialzo questa settimana facendo scattare la zona rossa. La Liguria, la Sicilia e la Basilicata dovrebbero restare arancione.
 
Ma detto ciò sono ben 11 Regioni e 2 Pa (Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, FVG, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Pa Bolzano, Pa Trento, Umbria e Veneto) che hanno dati da zona gialla che ricordiamo per effetto dell’ultimo decreto del Governo è stata abolita e tutte le Regioni sono in zona arancione.
 
Luciano Fassari

15 aprile 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy