Quotidiano on line
di informazione sanitaria
09 MAGGIO 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Covid. Primo Maggio, la Toscana chiude supermercati e centri commerciali


Prevista la deroga per farmacie, parafarmacie, edicole, tabacchi e fiorai. Aperti anche gli esercizi di vicinato (con superficie di vendita sotto i 300 mq), gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e quelli che svolgono attività artigiane nel settore alimentare (pizzerie, panifici, pasticcerie…). I negozi chiusi potranno vendere generi alimentari e dei beni di prima necessità solo tramite consegne a domicilio su prenotazione on-line o telefonica.

29 APR - Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, si prepara a firmare una nuova ordinanza sulle chiusure della media e grande distribuzione e dei centri commericiali in vista della ricorrenza della Festa del primo maggio di sabato prossimo. Lo annuncia una nota della Regione.

E’ prevista la deroga a favore di farmacie, di parafarmacie, di rivendite di giornali, di tabacchi e di piante e fiori.

Si prevede inoltre la facoltà per gli esercizi chiusi, nel rispetto delle misure anti Covid attuali, effettuare la sola consegna a domicilio dei generi alimentari e dei beni di prima necessità, previa esclusivamente prenotazione on-line o telefonica e non presso l’esercizio commerciale.

Le disposizioni di chiusura non si applicano agli esercizi di vicinato - di cui all'articolo 13, comma 1 lettera d della legge regionale 62/2018 (relativo ai negozi sotto i 300 mq) - e agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande - quali bar, ristoranti e pub -  e alle attività artigiane - quali pizzerie, rosticcerie, panifici, pasticcerie, negozi di pasta fresca, gelaterie e simili -  che possono svolgere la loro attività secondo le modalità e gli orari consentiti dalla normativa statale.


“Si tratta di disposizioni in fase di approfondimento”, i cui dettagli arriveranno con la firma dell’ordinanza, prevista per oggi, “finalizzate a scongiurare rischi di assembramento in occasione della giornata festiva del primo maggio”.

29 aprile 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy