Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 19 GIUGNO 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. Le iniettano 4 dosi invece di una. Secondo caso in Toscana di sovradosaggio


Dopo il caso della 23enne all'ospedale di Massa il 9 maggio scorso, un altro errore di dosaggio di vaccino anti Covid si è verificato nel pomeriggio di ieri all’hub vaccinale del Pala Modigliani di Livorno. La donna, 67 anni, avrebbe ricevuto 0,3 ml di vaccino Pfizer senza essere diluito, pari a quattro vaccini. Da ieri si trova ricoverata al Ps dell’ospedale di Livorno, in attesa dei risultati di alcuni accertamenti che sono stati fatti. Al momento non presenterebbe problemi di salute.

18 MAG - Un altro caso di sovradosaggio di vaccino anti Covid Pfizer. Il secondo in 10 giorni in Toscana. Ancora una volta, quattro le dosi somministrate invece di una. Il caso di ieri all'hub vaccinale di Livorno al Modigliani Forum, su una donna di 67, dopo quello del 9 maggio all'ospedale Apuane di Massa Carrara, dove a ricevere il sovradosaggio era stata una tirocinante 23 enne.

La donna sarebbe al momento in buone condizioni di salute, così riferisce l'Asl Toscana nord-ovest che ha convocato una conferenza stampa per fare il punto. Ha ricevuto, secondo quanto ricostruito, “0,30 ml di vaccino Pfizer interamente, senza essere diluito. Una quantità pari a 4 dosi di vaccino”, ha detto Cinzia Porrà, responsabile della Zona-Distretto livornese. Un caso del tutto analogo a quello di Massa Carrara, dunque.

La signora, ha spiegato Porrà, è stata subito presa in carico dalla struttura e dal referente medico e infermieristico, è stata tenuta in osservazione per un'ora e non ha avuto particolari malori. Dal pomeriggio di ieri è ricoverata nel Pronto soccorso dell’ospedale di Livorno, dove è stata sottoposta ad accertamenti e monitorata. Attualmente è ancora lì, in attesa dei risultati degli esami eseguiti. “Comunque sta bene”, ribadisce Porrà.


L’Asl ha intanto avviato un'indagine interna per ricostruire i fatti e comprendere le cause che hano condotto all’errore. Porrà ha spiegato che che “chi somministra” il vaccino è “la stessa persona che diluisce”. “Ci siamo accorti subito” dell’avvenuto sovradosaggio, ha detto la responsabile della zona-distretto. “Anche i nostri operatori si sono molto spaventati. I signori sono stati comprensivi, a parte un primo momento in cui erano un po' sconvolti. E' chiaro che l'obiettivo e l'audit mira a ridurre i rischio il più possibile. Questo evento ci aiuterà a introdurre ulteriori elementi di sicurezza”.

18 maggio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy