Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 02 AGOSTO 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Competenze manageriali. La Toscana investe 100mila euro in 3 anni per attuare il nuovo modello


L’obiettivo è realizzare un modello delle competenze che configuri “una gestione strategica e coerente delle risorse umane, incentrata sulle competenze distintive necessarie ai diversi ruoli, da governarsi in un approccio globale di knowledge management, verso la quale è opportuno indirizzare le aziende e gli enti del Ssr”. Stimata in 100 mila euro la somma complessiva necessaria per le attività previste dal piano attuativo pluriennale. IL DOCUMENTO

22 LUG - Via libera della Giunta regionale del Lazio al Piano di azione per l’introduzione del modello delle competenze nella gestione delle risorse umane all’interno del Ssr. Su proposta dell’assessore alla Salute, Simone Bezzini, la Regione ha approvato la delibera, partendo dal presupposto che “la rinnovata centralità del personale debba essere incentrata su un sistema che dia rilevanza strategica alle competenze e capacità di ognuno, confermando il sistema dell’Educazione Continua in Medicina ma su una base rinnovata di definizione dei ruoli e delle competenze distintive per i diversi ruoli professionali e organizzativi presenti nei sistemi sanitari”.

L’obiettivo è realizzare un modello delle competenze che configuri “una gestione strategica e coerente delle risorse umane, incentrata sulle competenze distintive necessarie ai diversi ruoli, da governarsi in un approccio globale di knowledge management, verso la quale è opportuno indirizzare le aziende e gli enti del Ssr”.

La somma stimata per realizzarlo è di 100mila euro, così suddivisa:

- Euro 20.000,00 sull'annualità 2021
- Euro 40.000,00 sull'annualità 2022
- Euro 40.000,00 sull'annualità 2023

Il primo passo sarà la predisposizione di un Piano attuativo di dettaglio per introduzione modello delle competenze nel sistema sanitario regionale toscano: (chi fa cosa, quando, come, dove e con quali risorse).

Sarà quindi impostata una sperimentazione da realizzare in un Asl, con la mappatura dei profili professionali esistenti nell’organizzazione aziendali, individuazione di  quelli di maggiore rilevanza su cui indirizzare l’analisi-

Un percorso che dovrà portare alla ridefinizione del modello a seguito della applicazione sperimentale, con la redazione di un manuale operativo per la replicazione del percorso in altri contesti e nell’intera organizzazione aziendale, e lo sviluppo di moduli formativi per la diffusione delle conoscenza di base sul modello delle competenze.

22 luglio 2021
© Riproduzione riservata


Allegati:

spacer Documento

Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy