Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 28 SETTEMBRE 2021
Sardegna
segui quotidianosanita.it

Ospedale San Francesco di Nuoro. Pronto soccorso esternalizzato? Temussi smentisce

Botta e risposta tra il Presidente della commissione Autonomia, Pierluigi Saiu (Lega), e il Commissario straordinario ARES-ATS Massimo Temussi. Il consigliere leghista parla di ipotesi di esternalizzazione del Pronto soccorso dell’ospedale nuorese con l’utilizzo di medici in affitto, che ‘ATS’ avrebbe espresso, ma Temussi lo smentisce: “Ipotesi di cui non ho mai parlato”.

09 GIU - Il Pronto soccorso dell’ospedale San Francesco di Nuoro al centro di una querelle tra il Presidente della commissione Autonomia, Pierluigi Saiu (Lega), e il Commissario straordinario ARES-ATS Massimo Temussi.

Saiu accusa, infatti, l’Ats di volere esternalizzare il Pronto Soccorso: “Prima di parlare di esternalizzazione e di medici in affitto, ATS provveda ad altre soluzioni per potenziare la sanità nuorese: lo scorrimento delle graduatorie e l’assunzione di medici, infermieri e tecnici attraverso i concorsi. Bisogna che sia chiaro il confine tra la politica e la gestione amministrativa: la prima dà gli indirizzi, mentre i dirigenti devono trovare il modo di applicarli”, afferma in una nota il consigliere leghista.

“L’esternalizzazione del pronto soccorso del San Francesco – ha continuato Saiu -  è un’ipotesi che non è stata condivisa né discussa con i rappresentanti del territorio e che, soprattutto, non si inquadra all’interno dell’indirizzo politico che punta a potenziare la sanità sarda con le assunzioni del personale attraverso i concorsi. Piuttosto che prospettare soluzioni non condivise, quindi, sarebbe meglio lavorare per dar seguito alle richieste che arrivano anche da Nuoro: chiamare, per esempio, i medici dalle graduatorie di Neurologia e di Cardiologia, bandire il concorso di Ortopedia e chiamare i tecnici di Radiologia che servono”.


Saiu ha poi ribadito: “E’ necessario accelerare tutte quelle procedure che consentano di far arrivare medici e personale sanitario nei reparti in difficoltà, affinché lavorino a Nuoro e si possa potenziare in questo modo il terzo polo sanitario della Sardegna. Occorre – ha concluso il consigliere – un riequilibrio nell’assegnazione del personale, così come abbiamo chiesto in commissione, dando la priorità ai presidi che hanno carenze maggiori e all’interno di questi ai reparti più in difficoltà. È questo che deve fare ATS”.

Sentito da Quotidiano Sanità, il Commissario straordinario ARES-ATS Massimo Temussi però smentisce la notizia: “Poiché rappresentante legale di ARES-ATS sono io, non ho mai detto che ci saranno ‘medici in affitto’ a Nuoro. Non so da dove provengano le informazioni, ma le uniche vere notizie sono quelle ufficiali e ATS non ha mai dichiarato nulla in proposito. Se poi uno dei tanti medici dell’ATS dice una propria opinione, rispettabilissima. Ma rimane una sua propria opinione personale. Io però non ho mai dichiarato che farò questo nell’ospedale nuorese. Non comprendo pertanto per quale motivo il consigliere Saiu abbia rilasciato dichiarazioni in tal senso”.

Elisabetta Caredda

09 giugno 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sardegna

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy