Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 12 LUGLIO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Attività fisica aumenta la tolleranza al dolore cronico nel corso degli anni


Ancora un’evidenza a favore dell’attività fisica nel contenimento del dolore cronico. Arriva da un ampio studio norvegese che ha valutato 7.000 persone. L’attività fisica riduce la percezione del dolore cronico in base all’intensità con cui viene praticata.

05 APR - Le persone fisicamente attive nel tempo libero hanno una minore probabilità di soffrire di vari tipi di dolore cronico a distanza di 7-8 anni rispetto a chi ha uno stile di vita sedentario. È quanto emerge dallo studio condotto da un team norvegese della UiT The Arctic University of Norway e dell’University Hospital of North Norway (UNN), pubblicato da Pain. Lo studio ha preso in considerazione circa 7.000 adulti, reclutati attraverso il sondaggio Tromsø, che ha raccolto dati sulla salute e sullo stile di vita dei partecipanti nel corso di decenni.

Dopo aver raccolto queste informazioni, il team di ricercatori ha valutato in laboratorio la gestione del dolore da parte dei partecipanti. Il 60% ha riferito qualche forme di dolore cronico, mentre solo il 5% riportava dolore intenso in più parti del corpo.

“Abbiamo scoperto che le persone che erano attive nel tempo libero avevano una minore probabilità di riferire dolore cronico a distanza di 7-8 anni. Inoltre il passaggio da un’attività leggera a una moderata si associava a un rischio inferiore del 5% di riferire successivamente una forma di dolore cronico”, spiega Anders Arnes, autore dello studio. Infine, per quanto riguarda il dolore cronico grave in varie parti del corpo, una maggiore attività fisica si associava a una riduzione del 16% del rischio di avvertire dolore.

Fonte: Pain 2024

05 aprile 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy