Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 LUGLIO 2024
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Nisticò (Aifa): “Agenzia pienamente operativa, smaltite in pochi mesi 400 procedure pendenti”


Il presidente alla XXIII edizione di Salute Direzione Nord: “L’Agenzia nella sua rinnovata composizione è impegnata a dare risposte a bisogni crescenti che trovano soluzioni nello sviluppo di terapie innovative nel contesto della medicina di precisione”.

25 GIU - "Abbiamo una nuova Commissione scientifica ed economica che sta lavorando a pieno regime e nel mese di giugno ha già tolto e smaltito tutto il pending: avevamo più di 400 procedure pendenti rispetto alle vecchie due commissioni. Questo è un segnale, perché avere una Commissione economica e scientifica efficiente è molto importante per i tempi di accesso". Lo ha detto il presidente dell'Aifa Robert Nisticò alla XXIII edizione di Salute Direzione Nord, l’evento di Fondazione Stelline e organizzata da Inrete – Relazioni istituzionali e Comunicazione, ospitato presso il Belvedere 39° di Palazzo Lombardia a Milano. L’iniziativa gode del patronato di Regione Lombardia e del patrocinio del Comune di Milano.

"Dobbiamo far sì che l'innovazione arrivi al paziente. Sembra facile ma quando si parla di innovazione si parla di terapie innovative che dobbiamo saper regolamentare. Oggi il farmaco è cambiato: è intelligente e personalizzato, può essere una terapia genica, una terapia cellulare, può essere un farmaco insieme a un dispositivo medico. Dobbiamo essere pronti a nuove sfide e dunque anche l'Aifa deve modernizzarsi".
Una delle sfide è far sì che queste innovazioni raggiungano quanto prima il paziente. "Per questo attiverò presto un tavolo di lavoro, che coinvolgerà tutti gli stakeholder, per far sì che i 424 giorni che servono oggi ad Aifa per approvare rispetto ai tempi da quando l'Ema l'ha autorizzato vengano accorciati".
Comunque, ricorda Nisticò, "l'Italia si pone al secondo posto in Europa, dopo la Germania, per il numero di molecole messe in commercio rispetto a quelle approvate centralmente".

Un altro tema critico, secondo Nisticò, è quello della medicina di precisione. "Le malattie che hanno origine da fattori genetici, epigenetici, ambientali e vanno considerati i meccanismi molecolari alla base di queste patologie per fare innovazione anche in termini di bersagli molecolari".
In conclusione, Nisticò ha sottolineato che Aifa "nella sua rinnovata composizione, è impegnata a dare risposte a bisogni crescenti che trovano soluzioni nello sviluppo di terapie innovative nel contesto della medicina di precisione. Il nostro obiettivo infatti è quello di garantire ampio e rapido accesso ai trattamenti a tutti i pazienti anche in ottica di equilibro di sistema".

25 giugno 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy