Quotidiano on line
di informazione sanitaria
15 DICEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Malattia di Chron. Nuovo modello diagnostico permette di differenziarla dalla tubercolosi intestinale

La diagnosi differenziale tra tubercolosi intestinale e malattia di Chron ha sempre presentato molte difficoltà, ritardando l’eventuale approccio diagnostico. Un nuovo modello si propone di facilitare questa operazione.

27 GEN - (Reuters Health) – Un gruppo di ricercatori statunitensi ha messo a punto un modello per effettuare una diagnosi differenziale tra tubercolosi intestinale e malattia di Chron. Il modello si basa su una metanalisi di 55 diversi predittori I test attualmente disponibili hanno scarsa sensibilità, per cui alcune linee guida raccomandano un trattamento antitubercolosi empirico nei pazienti di incerta diagnosi. Un atteggiamento che potrebbe ritardare il trattamento terapeutico per la malattia di Crohn.
 
La redazione del modello
Higgins e colleghi, della Michigan University di Ann Arbor, si sono serviti di una metanalisi che ha evidenziato 55 fattori predittivi di tubercolosi intestinale o malattia di Chron Il modello ritenuto migliore incorpara dati demografici, manifestazioni cliniche, risultati endoscopici, patologici e dell’enterografia TC, e test serologici. Al punto soglia dell’85,83% della probabilità di tubercolosi intestinale, il modello ha differenziato questa patologia dalla malattia di Chron con una sensibilità del 90%, una specificità del 92,6%, un valore predittivo positivo del 90,9%, un valore predittivo negativo del 92,6% e un’accuratezza del 91,8%. I ricercatori hanno reso disponibile il modello sul web.

 
Fonte: American Journal of Gastroenterology 2017
 
Lisa Rapaport
 
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

27 gennaio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy