Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 28 SETTEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Monsanto-Bayer condannata negli Usa per glifosato


Ieri un giudice del Tribunale di San Francisco ha riconosciuto la cancerogenicità del glifosato, un composto chimico alla base di un diserbante prodotto da Monsanto, acquisita un anno fa da Bayer. Un giardiniere californiano si è ammalato di cancro dopo averlo usato.

23 OTT - (Reuters Health) - Una giudice del Tribunale di San Francisco ha riconosciuto il diserbante a base di glifosato di Bayer-Monsanto responsabile del cancro allo stadio terminale che ha colpito Dewayne Johnson, un giardiniere della California. La notizia ha fatto perdere alla compagnia tedesca l’8 % alla borsa di Francoforte.
 
La giudice Suzanne Bolanos ha proposto di ridurre la multa a 39 milioni di dollari dai 250 richiesti dalla giuria il 10 agosto scorso. Gli avvocati di Johnson, in una nota diffusa lunedì, hanno detto di riservarsi se accettare la proposta della giudice Bolanos o chiedere nuovamente i danni per il proprio assistito.

Bayer ha riferito alla stampa detto che, pur accogliendo favorevolmente la riduzione dell’entità della multa, ricorrerà comunque alla Corte di Appello della California, perché il verdetto non sarebbe supportato dalle evidenze prodotte nel processo.

Monsanto, che nega le accuse, ha chiesto al giudice di rendere esecutivo l’importo totale della multa o di ordinare un nuovo processo. Secondo l’azienda acquistata lo scorso anno da Bayer, molti studi real-world condotti negli anni hanno dimostrato che il glifosato è sicuro per l’uomo. In realtà , su questo composto chimico non c’è unanimità di vedute: nel 2015 l’OMS lo ha classificato come “potenzialmente cancerogeno per l’uomo”, mentre nel 2017 la US Enviromental Protection Agency non ha riscontrato questo potenziale all’uso umano del glifosato

Se i legali di Johnson accetteranno la riduzione dell’importo per i danni subiti dal proprio assistito, Monsanto dovrà pagare un’ammenda totale di 78 milioni di dollari, cifra che comprende il ristoro sia dei danni compensativi, sia puntivi.
 

23 ottobre 2018
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy