Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 01 DICEMBRE 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Farmaci. Tempi di pagamento Asl. Media italiana a 66 giorni. Maglia nera alla Calabria 211, al top Abruzzo e Campania (38)


Dopo l’impennata registra tra dicembre 2018 e marzo 2019 (da 58 a 68 giorni), torna a scendere l’attesa dei fornitori di farmaci che a giugno hanno visto saldare i conti da parte delle Asl in 66 giorni. Solo 10 Regioni pagano i fornitori entro il limite di 60 giorni fissato dalla legge. Il Molise supera ampiamente i 100 giorni (146) e la Calabria addirittura i 200. Sardegna, Toscana e Puglia ci impiegano rispettivamente 98, 92 e 80 giorni. I DATI FARMINDUSTRIA

18 SET - E’ sceso leggermente, tra marzo e giugno 2019, il tempo impiegato dalla Asl per pagare i conti ai fornitori di farmaci, ma resta comunque più alto di quello di dicembre 2018. Il dato si assesta infatti a 66 giorni a fine giugno, contro i 68 di marzo e i 58 giorni registrati alla fine dello scorso anno. Una variabilità che comunque si mantiene si mantiene vicina al tempo massimo stabilito per legge in 60 giorni e ben lontano dai 92 giorni di attesa di giugno 2017 dei 123 di marzo 2016 o 151 giorni di giugno 2015. A fare il punto sono gli ultimi dati del monitoraggio di Farmindustria.

Certo, non in ogni parte di Italia i tempi di pagamento vengono rispettati. La maglia nera va alla Calabria, dove le Asl pagano i fornitori in ben 211 in media, al top Abruzzo e Campania, dove l’attesa è di soli 38 giorni.

Solo 10 Regioni, inoltre, pagano i fornitori entro il limite di 60 giorni previsti dalla legge: oltre a Campania e Abruzzo c’è l’Umbria (42 giorni), Veneto (44), Valle D’Aosta (47), Emilia Romagna e Marche (49), Lombardia (56), Liguria e Friuli Venezia Giulia (58). Cinque regioni viaggiano tra i 60 e i 79 giorni (Sicilia, Basilicata, Lazio, Trentino AA e Piemonte). Srdegna, Toscana e Puglia ci impiegano rispettivamente 98, 92 e 80 giorni. Sicilia, Basilicata, Lazio . Il Molise supera ampiamente i 100 giorni (146) e la Calabria addirittura i 200 (211).

18 settembre 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy