Quotidiano on line
di informazione sanitaria
04 DICEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Morbillo. Oms Europa lancia il primo piano di risposta all’emergenza. “Aumentare vaccinazioni e investimenti”


Nell’ultimo anno nella Regione europea sono stati segnalati oltre 120mila casi. E secondo l’Organizzazione l'attuale capacità dell'OMS e in molti paesi europei non è sufficiente per controllare i focolai di morbillo e per raggiungere l'obiettivo regionale di eliminazione del morbillo”. Per questo è stato presentato oggi il primo piano strategico con le azioni da mettere in atto per una risposta efficace. IL PIANO

24 SET - Tra agosto 2018 e luglio 2019 sono stati segnalati oltre 120.000 casi di morbillo, che è più del numero totale per un periodo di 12 mesi riportato nella Regione europea in oltre un decennio. Dei 53 paesi della regione, 48 casi segnalati in questo periodo. Per questo l’Oms Europa ha lanciato oggi il primo piano di risposta strategica (SRP) dell'OMS per un'emergenza contro il morbillo per garantire l'impegno finanziario per fermare la diffusione di questa malattia altamente contagiosa e grave nella regione europea dell'OMS.

“Poiché il morbillo continua a circolare nella regione – evidenzia l’Oms Europa -, è necessaria una risposta più forte da parte della comunità internazionale. Nel maggio di quest'anno, l'OMS ha classificato le epidemie di morbillo in tutta la regione come un'emergenza di grado 2. Il nuovo SRP lanciato offre uno strumento di mobilitazione delle risorse per accelerare gli interventi su misura nei paesi a rischio di morbillo e a rischio, in cui gli investimenti avranno il maggiore impatto possibile”.

Delineare azioni per interrompere le epidemie, salvare vite umane e invertire la retromarcia
L'attuale capacità dell'OMS e in molti paesi europei “non è sufficiente per controllare i focolai di morbillo e per raggiungere l'obiettivo regionale di eliminazione del morbillo. L'SRP rappresenta un punto di svolta per molti paesi della Regione per fermare la trasmissione del morbillo e rafforzare i propri sistemi sanitari per prevenire epidemie in futuro”.

L'SRP copre il periodo da settembre 2019 a dicembre 2020, da rivedere e aggiornare se necessario. Le azioni comprendono il controllo delle epidemie, la fornitura di cure sicure ai pazienti, l'aumento dell'impegno ad alto livello, il rafforzamento dell'accettazione e della domanda di vaccini, l'aumento della preparazione e mitigazione dei rischi e la revisione della risposta alle epidemie.

I risultati di questo SRP completeranno e accelereranno l'azione regionale per raggiungere gli obiettivi per l'eliminazione del morbillo come definito nel piano d'azione europeo sui vaccini.

L'SRP è diviso in due parti: (I) un quadro di risposta strategica che delinea il contesto, la valutazione del rischio e le esigenze di risposta; e (II) un piano operativo che delinei gli interventi chiave prioritari per i paesi e costati in base alla situazione attuale. 
 
Occorrono azioni collettive e urgenti per controllare le epidemie di morbillo in Europa e nel mondo
“L'azione di emergenza su scala europea contro la circolazione del morbillo – sottolinea l’Oms - è una priorità e contribuisce agli sforzi globali per eliminare la malattia. L'SRP sfrutta la vasta esperienza dell'OMS - in epidemiologia, sorveglianza delle malattie, scienza comportamentale, preparazione e comunicazione alle crisi, risposta alle emergenze, gestione clinica e controllo delle infezioni - incanalandola localmente per un impatto strategico”.

24 settembre 2019
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il Piano

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy