Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 08 AGOSTO 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Cdm approva nella notte un Decreto sanità e Giustizia. Speranza: “No commissariamento per le Regioni inadempienti”


Per quanto riguarda la sanità confermato un maxi piano di assunzioni, potenziamento Iss, reti assistenza territoriale e misure di semplificazione per l’acquisto di dispositivi medici. Il Ministro della Salute: “Una risposta forte da parte dello Stato che avrà un impatto rilevante sulla nostra capacità di fronteggiare l’emergenza”.

07 MAR - Approvato nella notte dal Consiglio dei ministri un maxi decreto Giustizia e Sanità per far fronte all’emergenza da Coronavirus. Confermato rispetto alle bozze circolate ieri il maxi piano di assunzioni (si parla di 20 operatori tra medici, infermieri e Oss).

Nello specifico si prevedono, pertanto: l’assunzione di medici specializzandi, secondo le norme specificate nel decreto stesso, da destinare allo svolgimento di specifiche funzioni; il conferimento straordinario di incarichi di lavoro autonomo a personale sanitario in quiescenza; la rideterminazione dei piani di fabbisogno del personale delle aziende e degli enti dell’SSN; l’incremento delle ore della specialistica ambulatoriale.
 
Inoltre, si interviene in materia di:
- potenziamento dell’Istituto superiore di sanità;
- potenziamento delle reti di assistenza territoriale;
- istituzione di aree sanitarie temporanee;
- assistenza a persone e alunni con disabilità;
- disposizioni per garantire l’utilizzo di dispositivi medici per ossigenoterapia (sarebbero 5mila impianti di ventilazione assistita);

- misure di semplificazione per l’acquisto di dispositivi medici. 
 
“Ieri notte in consiglio dei ministri – ha scritto il Ministro della Salute, Roberto Speranza su facebook - abbiamo approvato un piano straordinario di assunzioni e investimenti sul personale sanitario. È una risposta forte da parte dello Stato che avrà un impatto rilevante sulla nostra capacità di fronteggiare l’emergenza. Dobbiamo continuare a lavorare ogni giorno per garantire il diritto alla salute a tutti.
Voglio però essere chiaro: questo sforzo non sarà sufficiente senza l’impegno di ogni singolo cittadino a rispettare le raccomandazioni che abbiamo diffuso. È questa la cosa più importante per vincere la sfida”.

Il Ministro ha poi specificato, in riferimento a quanto era scritto nella bozza circolata ieri, come “è del tutto infondata la notizia di un commissariamento delle Regioni: lavoriamo gomito a gomito con le Regioni» nella gestione dell'emergenza Coronavirus”.
 

07 marzo 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy