Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 30 GENNAIO 2023
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. La Francia chiude le scuole e Università da lunedì e invita gli anziani a restare in casa


L’annuncio ieri sera del Presidente della Repubblica Emmanuel Macron: “Siamo solo all'inizio di quest'epidemia ovunque in Europa sta accelerando, si sta intensificando. La priorità assoluta sarà la nostra salute, non transigo su nulla”.

13 MAR - Stop a scuole, asili e università dal prossimo lunedì in Francia. L’annuncio del provvedimento ieri sera è stato dato dal presidente della Repubblica Emmanuel Macron ieri sera in un messaggio alla nazione.
 
“Questa epidemia di Coronavirus, che sta colpendo tutti continenti, è la più grande crisi sanitaria che la Francia abbia incontrato da oltre un secolo”, ha detto il presidente francese . Potenziato quindi il telelavoro e garantiti servizi regionali a cui lasciare i propri figli “alle categorie di lavoratori indispensabili”. Garantiti inoltre i trasporti pubblici ma “ridotti gli assembramenti pubblici”.
 
Queste le misure proposte dall'Eliseo, perché “la nostra priorità ora è la salute e io sarò intransigente” ha detto Macron, che poi ha aggiunto “è fondamentale ascoltare gli scienziati”.
 
In Francia, ha proseguito, “abbiamo tra i migliori virologi, biologi ed esperti: tutti ci hanno detto che malgrado i nostri sforzi il virus continuerà a espandersi. Raggiungerà prima le persone più vulnerabili che avranno bisogno della respirazione assistita. Loro sono il nostro primo obiettivo”.
 
Per questo “stiamo prendendo misure forti per aumentare la capacità di risposta degli ospedali”. Poi, bisogna “fare sforzi e sacrifici tutti insieme per rallentare l'espansione del virus”.
 
Le scuole della Francia resteranno chiuse da lunedì e per “almeno quindici giorni”, probabilmente fino alle vacanze di primavera, ha affermato oggi il ministro francese della Salute, Olivier Véran, ai microfoni di radio Europe 1. “Non chiudiamo le scuole a cuor leggero” e la durata sarà “più breve possibile”, ma “vogliamo una massiccia frenata nazionale” dell'epidemia, ha detto.
 

13 marzo 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy