Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 07 OTTOBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Covid. Pfizer, studio israeliano: vaccinare donne in gravidanza potrebbe proteggere i neonati


Un gruppo di ricercatori israeliani ha rilevato che le donne in gravidanza vaccinate con il siero di Pfizer/BioNtech hanno trasmesso gli anticorpi ai loro neonati, tramite trasferimento transplacentare. L’esiguità del campione- 20 donne – richiede studi ulteriori, ma intanto le due aziende annunciano di aver avviato uno studio internazionale su quattromila volontari per valutare sicurezza ed efficacia del vaccino contro il Covid-19 su donne sane in gravidanza. Nell’ambito dello studio clinico si valuterà anche se le donne trasferiscono gli anticorpi protettivi ai bambini.

17 MAR - (Reuters) – Le donne che vengono vaccinate contro il COVID-19 mentre sono in gravidanza trasmetterebbero gli anticorpi ai neonati. È quanto ha osservato una ricerca condotta in Israele a febbraio, in cui gli anticorpi contro il COVID-19 sono stati rilevati in tutte le 20 donne a cui sono state somministrate le due dosi del vaccino Pfizer/BioNTech durante il terzo trimestre di gravidanza e nei loro neonati, tramite trasferimento transplacentare.
 
“I nostri risultati evidenziano che la vaccinazione delle donne in gravidanza può fornire protezione materna e neonatale dall’infezione del virus SARS-CoV-2”, spiegano i ricercatori dell’Hadassah University Medical Center di Gerusalemme, il cui studio è stato pubblicato dal sito medRxiv, che raccoglie ricerche che non sono stata ancora sottoposta a peer review.

Secondo gli scienziati israeliani, però, date le ridotte dimensioni dello studio, è necessario condurre ulteriori ricerche per valutare l’effetto della vaccinazione nelle diverse fasi della gravidanza e la sicurezza e l’efficacia dei vari vaccini disponibili.
Nel frattempo, Pfizer e BioNTech hanno annunciato di aver avviato uno studio internazionale su quattromila volontari per valutare sicurezza ed efficacia del vaccino contro il COVID-19 su donne sane in gravidanza . E nell’ambito dello studio clinico si valuterà anche se le donne trasferiscono gli anticorpi protettivi ai bambini.

Un risultato simile è stato riportato la scorsa settimane anche da uno studio americano, anche questo in attesa di peer review, che ha rilevato come gli anticorpi indotti nelle donne in gravidanza dai vaccini a mRNA, come quelli di Pfizer/BioNTech e Moderna, vengano trasferiti ai bambini attraverso la placenta o il latte materno.

Fonte: Reuters Health News

(Versione italiana Daily Health Industry)

17 marzo 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy