quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Lunedì 20 MAGGIO 2019
Asl Napoli 1 Centro. Flash Mob al Pellegrini, sindacati e Azienda uniti per disarmare la camorra

L’appuntamento è per il prossimo 24 maggio alle ore 12. L’obiettivo è dare una risposta forte all’ennesimo episodio di violenza che, questa volta, ha colpito la struttura sanitaria del Centro storico di Napoli.  Verdoliva: “Un momento per parlare e discutere di quanto accaduto e condividere idee su iniziative da mettere in campo”

Un Flash Mob per disarmare la camorra e rispondere uniti con il dialogo e con le idee all’ondata di violenza che ha travolto la quotidianità dell’ospedale dei Pellegrini. Una protesta di piazza, prevista per il prossimo 24 maggio alle 12 nel presidio ospedaliero della Pignasecca, alla quale seguirà un momento di confronto nel Salone del Mandato dell’Augustissima Arciconfraternita e Ospedali della SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti, aperto anche ai rappresentanti degli Ordini professionali e ai cittadini.
 
“Questa è la risposta delle Organizzazioni Sindacali e dell’Asl Napoli 1 Centro all’aggressione subìta nei giorni scorsi – dice il commissario straordinario Ciro Verdoliva – una risposta che nasce dalle richieste che in questi giorni mi sono pervenute da organizzazioni sindacali di comparto, dalla Rsu e dalla dirigenza. Il Flash Mob ci darà l’occasione di lanciare un segnale forte e visibile, ma la nostra iniziativa proseguirà anche dopo, quando ci ritroveremo tutti insieme per parlare e discutere di quanto accaduto e condividere idee su iniziative da mettere in campo”.
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA