quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Venerdì 08 GENNNAIO 2021
Fials Lombardia: “Buon lavoro a Moratti. Le questioni da affrontare sono numerose e urgenti”

“Ci riferiamo, in particolare - ha detto il segretario regionale Gentile - alla necessità di dover rivalutare i fabbisogni del personale sanitario – socio sanitario lombardo, alla luce anche dei finanziamenti nazionali stanziati con la legge di bilancio – anno 2021”.

“Abbiamo appreso da poco l’avvenuta nomina del nuovo Assessore al Welfare di Regione Lombardia nella persona di Letizia Moratti, alla quale vanno i nostri migliori auguri di buon lavoro. L’insediamento si pone in un momento particolare della gestione della sanità lombarda. Ci troviamo ad inizio anno e tante sono le questioni, le tematiche che ancora devono essere affrontate e che questa Organizzazione Sindacale ha già posto all’attenzione dei vertici regionali con nota di pochi giorni fa”. È il commento del segretario regionale della Fials Lombardia, Roberto Gentile, all’ufficializzazione del nuovo assessore al Welfare.

“Ci riferiamo, in particolare - prosegue Gentile - alla necessità di dover rivalutare i fabbisogni del personale sanitario – socio sanitario lombardo, alla luce anche dei finanziamenti nazionali stanziati con la legge di bilancio – anno 2021, così pure  alle questioni correlate allo stanziamento di risorse regionali aggiuntive  a compensazione di una giusta valorizzazione economica e professionale dei nostri operatori tutti, tema tanto rivendicato da FIALS in relazione al quale sono stati da tempo pretesi equi riconoscimenti”.

“Non da meno – rivendica il Segretario Regionale Fials - non possiamo evitare di  soffermarci sui  lavori che stanno caratterizzando le prime analisi oggetto di modifica della Legge Regionale “sperimentale” n. 23 del 2015   di riforma del sistema sociosanitario lombardo. A riguardo chiediamo che l’attenzione sia rivolta prioritariamente al potenziamento delle attività sanitarie e socio sanitarie territoriali a partire dal potenziamento dei distretti territoriali; progetto  necessario e che potrà essere portato a termine nel più breve tempo possibile velocizzando assunzioni di personale dedicato attraverso contratti di lavoro pubblico a tempo indeterminato”.

Per Gentile “queste prime tematiche dovranno caratterizzare, nell’immediato, i lavori al livello del tavolo regionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA