Quotidiano on line
di informazione sanitaria
19 SETTEMBRE 2021
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Rezza: “Richiamo con AstraZeneca per under 60 è ancora in discussione”. E su variante Delta: “Più raffreddori e dolori a gola e testa”


18 GIU - “Seconda dose con AstraZeneca? L'argomento è ancora in discussione. Probabilmente presto anche il Cts si pronuncerà”. Lo ha detto il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, al punto stampa sull'andamento epidemiologico.
 
“Quello che tutti ribadiscono, da Aifa al ministero al Cts - ha spiegato Rezza - è che la forte raccomandazione è quella di passare a un regime misto. Ci sono studi che dicono che è almeno efficace allo stesso modo, se non di più, del richiamo con lo stesso vaccino. E poi il rischio che comporta la seconda dose di AZ è molto basso, molto di più rispetto alla prima dose. L'obiettivo primario era passare alla prima dose con vaccino a mRna per gli under 60, poi per estrema cautela è stato deciso di passare a questo regime combinato per dare una maggiore risposta immune e un azzeramento del rischio tromboembolico. Ora c'è un certo numero di persone, intorno al 10%, che sembra voler completare il ciclo con lo stesso vaccino, questo è il nodo cruciale, di fronte al quale ci troviamo”.

 
Il problema, insomma, è ancora aperto: “Credo dovrà rimanere la raccomandazione al regime misto, anche perché prima o poi tutti faremo vaccinazioni miste nei futuri prevedibili richiami, ma bisognerà vedere se a fronte di un rifiuto, che comporta un ciclo incompleto, sia piuttosto non sia meglio vaccinare comunque con lo stesso prodotto. Nel giro di poco si scioglierà anche questo tema”. 
 
Rezza ha parlato anche della variante Delta. “Questa variante Delta sembra dare sintomi leggermente diversi: di più a carico dell'apparto respiratorio superiore come mal di gola, naso che cola e mal di testa e raramente anosmia. Ma non si sa se in termini di ospedalizzazione comporti un rischio maggiore”.
 

18 giugno 2021
© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy