Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 06 DICEMBRE 2021
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. Incidenza settimanale supera quota 100. I reparti sono sempre più pieni e il Friuli Venezia Giulia rischia la zona gialla


Secondo gli ultimi dati Agenas sull’occupazione dei posti letto il Friuli Venezia Giulia rischia di passare in zona gialla da lunedì. Ma preoccupa l’incidenza nella Pa di Bolzano dove si è superata quota 400. Domani le decisioni finali della Cabina di regia e del Ministro Speranza.

18 NOV - L’incidenza settimanale da Covid è destinata a superare quota 100 casi per 100 mila abitanti. Gli ospedali sono sempre più pieni di pazienti e il Friuli Venezia Giulia stando agli ultimi dati Agenas di oggi supera contemporaneamente le soglie di occupazione dei letti (15% per area medica e 10% terapia intensiva) che fanno scattare la zona gialla. La decisione finale si avrà domani con i dati ufficiali della Cabina di regia Iss-Ministero. Ma come già accaduto in passato potrebbero esserci sorprese perché in alcuni territorio il virus sta galoppando ad un ritmo vertiginoso.
 
In primis la Pa di Bolzano dove l’incidenza settimanale ha superato la soglia dei 400 casi per 100 mila abitanti. A seguire c’è il Friuli Venezia Giulia che si avvicina alla soglia dei 300. Ma il virus si sta diffondendo in tutta la Penisola con altre 7 regioni che hanno superato quota 100: la Valle d’Aosta con 173, il Veneto con 165, il Lazio con 112, le Marche con 112, l’Emilia Romagna con 111, la Pa di Trento con 103 e la Campania con 100. Da segnare anche la Liguria a 99, l’Abruzzo a quota 96 e anche la Lombardia è in salita a 88.
 
Guardando all’occupazione dei letti la situazione più critica è in Friuli Venezia Giulia che ha il 15% di letti occupati in area medica e il 13% in terapia intensiva, dati che andranno guardati al millesimo perché il rischio di aver superato la soglia per il passaggio in giallo è concreto. A seguire Bolzano con il 9% di TI e il 13% di AM. Non bene anche la Calabria con il 13% in Area medica e il 6% delle intensive occupate da malati Covid. Da tenere d’occhio anche il Lazio, le Marche e l’Umbria che sono vicine alla soglia per le intensive.


 
L.F.

18 novembre 2021
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Tabella

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy