Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 OTTOBRE 2021
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Monitoraggio Covid. Indice Rt scende a 0,72. Cala anche incidenza settimanale. Sardegna, FVG e Molise in zona bianca

di L.F.

È quanto emerge dal monitoraggio dell’epidemia nella settimana dal 17 al 23 maggio. L’incidenza settimanale si attesta a 47 per casi per 100 mila abitanti rispetto ai 66 della settimana precedente. Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise in bianco da lunedì. IL REPORT

28 MAG - L’indice Rt scende ancora e si attesta a 0,72 (range 0,65 – 0,78) rispetto allo 0,78 della passata settimana. Giù anche l’incidenza settimanale che arrriva a 47 per casi per 100 mila abitanti rispetto ai 66 della settimana precedente. È quanto emerge dalla Cabina di regia sul monitoraggio dell’epidemia nella settimana dal 17 al 23 maggio.
 
“L’incidenza sull’intero territorio nazionale – si legge nel report - continua a diminuire e ha raggiunto valori che, attraverso l’attivazione di intense attività di tracciamento sistematico, possono consentire una gestione basata sul contenimento ovvero sull’identificazione dei casi e sul tracciamento dei loro contatti.  La pressione sui servizi ospedalieri si conferma al di sotto della soglia critica in tutte le Regioni/PA e la stima dell’indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stabilmente al di sotto della soglia epidemica”.
 
 
Tutte le Regioni/PPAA sono classificate a rischio basso secondo il DM del 30 Aprile 2020. Tutte le Regioni/PPAA hanno un Rt medio inferiore a 1, e quindi una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo uno.
 
· Questa settimana, nessuna Regione/PPAA supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è sotto la soglia critica (15%), con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 1.689 (18/05/2021) a 1.323 (25/05/2021). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (14%). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 11.539 (18/05/2021) a 8.577 (25/05/2021).
 
· Nessuna Regione/PPAA riporta allerte di resilienza
 
· Si osserva una ulteriore diminuzione nel numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (10.639 vs 13.565 la settimana precedente). La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in lieve diminuzione (39,4% vs 41,9% la scorsa settimana). Aumenta invece la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (39.4% vs 38,1%). Infine, il 20,9% è stato diagnosticato attraverso attività di screening.

I cambi di colore
L’Italia da lunedì inizierà a tingersi di bianco. Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise registrano per la terza settimana consecutiva un’incidenza settimanale inferiore ai 50 casi per 100 mila abitanti e per questo dal 31 maggio passeranno dal giallo al bianco."Il Ministro della Salute Roberto Speranza, - comunica il Ministero - sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire dal 31 maggio. Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna passano in area bianca. Tutte le altre regioni e province autonome sono in area gialla".
 
Ma come già annunciato questo passaggio sarà solo il primo. Infatti Abruzzo, Liguria, Veneto e Umbria hanno registrato per la seconda settimana hanno un’incidenza inferiore a 50 e se il dato venisse confermato la prossima settimana dal 7 giugno andrebbero anch’esse in zona bianca.
 
E non è finita qui perché Lazio, Lombardia, Piemonte, Pa Trento, Puglia ed Emilia Romagna per la prima volta hanno registrato anch’esse un’incidenza settimanale inferiore ai 50 casi per 100 mila abitanti e per questo se dovessero confermare il dato nei prossimi due monitoraggi dal 14 giugno anche loro raggiungerebbero la zona bianca.
 
Nel frattempo prosegue la discesa dell’incidenza settimanale nazionale (21-27 maggio) che si attesta a 46 casi per 100 mila abitanti rispetto ai 66 della scorsa settimana.

 
L.F.

28 maggio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy