Quotidiano on line
di informazione sanitaria
10 DICEMBRE 2023
Toscana
segui quotidianosanita.it

Giani: “A settembre riapre il reparto di medicina all’ospedale di Pitigliano”

Il governatore ieri in città per incontrare i sindaci del territorio, accompagnato dal dg D’Urso. “Gli ospedali nelle aree meno popolate sono per me intoccabili, un elemento fondamentale durante i periodi ordinari e per le emergenze. La medicina qui a Pitigliano significa un nuovo rilancio dell’ospedale”. Il reparto avrà 12 posti letti, l’organico medico sarà garantito dalla struttura di Castel del Piano fino a un apposito concorso.

27 LUG - “A settembre riapre il reparto di Medicina dell'ospedale di Pitigliano”. Ad annunciarlo è stato il presidente della Regione Toscana che ieri, si spiega in una nota, è venuto nella città del tufo per incontrare i sindaci del territorio, Giovanni Gentili di Pitigliano, Pierandrea Vanni di Sorano, Mirco Morini di Manciano e i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione.

Con il governatore il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D’Urso, la direttrice sanitaria Simona Dei e il direttore del presidio ospedaliero Orbetello e Castel Del Piano Massimo Forti. Presente anche la consigliera regionale Donatella Spadi.

“L’ospedale di Pitigliano è importante come tutti gli altri 44 ospedali della Regione. Gli ospedali nelle aree meno densamente popolate sono per me intoccabili, un elemento fondamentale durante i periodi ordinari e per le emergenze come la pandemia. Per questo riaprire la medicina qui a Pitigliano significa un nuovo rilancio dell'ospedale”, ha sottolineato Giani.

Il reparto avrà 12 posti letti e l'organico medico sarà garantito dalla struttura di Castel del Piano diretta dal da Paolo Corradini. Questo, precisa l’Azienda sanitaria, fino all’espletamento del concorso la cui graduatoria permetterà l’assunzione di medici definitivamente assegnati all’ospedale di Pitigliano. Fin da subito, all’organico sarà aggiunta anche un’ulteriore unità. In programma anche l’aumento dei posti letto per la medicina di urgenza da uno a tre.

“L’ospedale di Pitigliano è stato impegnato in prima linea nella gestione del Covid e continua ad esserlo - ha spiegato D'Urso -. Quindi non sono stati mesi di inattività ma mesi in cui il Petruccioli ha fatto parte a pieno titolo della rete degli ospedali dell’Asl Toscana sud est. Adesso l’impegno dei ricoveri si sta riducendo e ci sono tutte le condizioni per riattivare la degenza medica”, ha concluso il direttore generale.

27 luglio 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy