Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 23 SETTEMBRE 2023
Veneto
segui quotidianosanita.it

Violenza di genere. Campagna di sensibilizzazione nelle farmacie di Treviso

L’Ordine dei farmacisti della Provincia, Farmacieunite e Federfarma Treviso aderiscono alla campagna promossa da Soroptimist Club di Conegliano e Vittorio Veneto. Nelle farmacie saranno utilizzati dei sacchetti sui quali è riportato in evidenza il numero 1522, numero unico nazionale a cui rivolgersi in caso di violenze, abusi o stalking. Esposti anche cartelli in 12 lingue che invitano le vittime di violenza a contattare il numero.


21 NOV - Le farmacie di Treviso scendono in campo in occasione della “Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne”, che si celebrerà il 25 novembre. L’Ordine dei Farmacisti della Provincia, insieme alle associazioni di categoriaFarmacieunite e Federfarma Treviso, hanno infatti deciso di aderire alla campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere, promossa da Soroptimist Club di Conegliano e Vittorio Veneto.

“In questi giorni - spiega una nota delle farmacie — sono in distribuzione a tutte le farmacie della provincia di Treviso dei sacchetti sui quali è riportato in evidenza il numero 1522, numero unico nazionale a cui rivolgersi in caso di violenze, abusi o stalking, attivo 24 ore su 24 per accogliere le richieste di aiuto tramite operatrici specializzate. Inoltre gli associati di Farmacieunite esporranno cartelli in 12 lingue che invitano le vittime di violenza a contattare il numero 1522".

L’iniziativa si inserisce in un percorso avviato già da alcuni anni da una rete territoriale interistituzionale che raccoglie in modo trasversale tribunali, forze dell’ordine, università, uffici scolastici, Ulss, vari ordini professionali. “Tutti noi, pubblico e privato, dobbiamo impegnarci contro la violenza di genere sia con azioni personali di sensibilizzazione e sia con progetti comuni per contrastare la discriminazione e l’abuso sulle donne – dichiara il presidente di Farmacieunite, Federico Conte - . Superare una situazione di violenza è un percorso complesso e doloroso per la vittima. Farmacieunite non ha esitato nell’aderire a questa campagna di sensibilizzazione allo scopo di rilanciare con forza la prima forma di aiuto che possiamo dare alla vittima di violenza: il numero 1522 con il quale avviene la prima presa in carico della vittima di violenza”.

L’analisi dei dati nazionali provenienti dalle chiamate al 1522, elaborata da FarmacieUnite, evidenzia come nel 2021 le richieste di aiuto delle vittime tramite telefono o via chat sono state 12.305: in diminuzione rispetto al periodo di lockdown. In Veneto il numero delle strutture censite nel 2021 sono: 26 Centri antiviolenza (5 nel trevigiano), 17 Case Rifugio A (ospitalità temporanea terminata la fase di protezione) e 10 Case Rifugio B (ospitalità temporanee protette). A questi si aggiungono 37 sportelli di centri antiviolenza operativi, in aumento.

Nel 2021 sono stati 6570 i contatti (telefono, mail, di persona) ai centri antiviolenza veneti, la maggioranza dei quali da persone di nazionalità italiana (67%) di età compresa tra 31 e 50 anni, in prevalenza donne coniugate con un grado di istruzione medio alto (63%) e per la maggior parte occupate (53%). La maggioranza delle violenze denunciate è psicologica, seguita da quella fisica, nel 98% dei casi gli autori sono maschi.

21 novembre 2022
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Veneto

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy