toggle menu
QS Edizioni - venerdì 10 luglio 2020

Regioni e Asl - Campania

In Campania test rapidi nelle stazioni, ai caselli e negli aeroporti: 19 positivi

immagine 5 maggio - Tutti i viaggiatori provenienti da fuori regioni sono stati posti in isolamento domiciliare. Nel corso dei controlli i 1706 viaggiatori fermati sono stati sottoposti a misurazione della temperatura: 15 avevano una temperatura pari o superiore a 37.5 °C. Sulla base delle valutazioni mediche, al momento, 320 persone sono state sottoposte a testa rapitdo e 19 sono risultati positivi. Si attendono gli esiti di altri tamponi.
Continua l’impegno della Regione Campania per ridurre al minimo le possibilità di contagio da coronavirus. L’attenzione è ora concentrata sui nuovi arrivi da fuori regione. In questo ambito, l’Unità di Crisi della Regione Campania rende noto che, nella giornata di ieri, tra i controlli effettuati presso le stazioni ferroviarie della Campania, nei posti di sorveglianza ai caselli autostradali, all’aeroporto di Capodichino e in alcuni luoghi nevralgici del territorio, sono state riscontrate nell’immediato 19 positività su 1706 passeggeri provenienti da fuori regione.

“Tutti sono stati sottoposti a misurazione della temperatura. 15 passeggeri avevano una temperatura pari o superiore a 37.5 °C.
Sulla base delle valutazioni mediche, al momento, le Asl hanno sottoposto a test rapido ed eventualmente a tampone naso-faringeo, alcuni passeggeri. In particolare, 320 sono stati sottoposti a test rapido e 19 sono risultati positivi”, spiega la nota dell’Unità di crisi.

Per quanto riguarda i tamponi effettuati, “3 di questi relativi a persone sottoposte a screening alla barriera di Napoli Nord sono risultati negativi. Si attendono i referti dei restanti tamponi. Pari a 598 le persone che hanno comunicato alle Asl di appartenenza il proprio arrivo”.

L’Unità di Crisi comunica che tutte le persone provenienti da fuori Campania sono state poste in isolamento domiciliare.

E in una nota diramata oggi il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, commenta la situazione: “Davvero la Campania va verso la ripresa, seguendo la nostra linea che ha prodotto risultati importanti. Occorre andare avanti con ordine, riavviare tutte le attività possibili, con la giusta cautela e la responsabilità di tutti, per evitare che si rischi di bloccare tutto tra due settimane”.
5 maggio 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata