toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 23 settembre 2020

M5S: “Situazione indegna, colpevoli paghino fino in fondo”

immagine 1 marzo - “Ticket non pagati, visite gratis agli amici, truffe per migliaia di euro ai danni dei cittadini e dello Stato. La procura di Genova ha indagato 2.300 persone nell'ambito dell'inchiesta sulle analisi di laboratorio fatte a amici e parenti senza pagare il ticket all'ospedale San Martino di Genova. Tutto ciò è sconcertante”. Lo dichiarano, in una nota, i portavoce del MoVimento 5 Stelle in Commissione Affari Sociali alla Camera in merito all’inchiesta che vede coinvolti almeno 600 dipendenti che avrebbero evitato a conoscenti, amici, parenti, e anche a loro stessi, di pagare il ticket per le analisi di laboratorio.

“Ringraziamo i Nas e la magistratura di Genova per aver portato alla luce una situazione davvero indegna. Come ha dichiarato il nostro Ministro Grillo, non ci saranno sconti per chi ha permesso questo scempio. Troppi hanno pensato per tanto tempo che la salute fosse un bene proprio, da gestire a piacimento: i colpevoli devono pagare fino in fondo”, conclude la nota.
1 marzo 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata