toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 16 ottobre 2019

Regioni e Asl - Basilicata

Potenza. Espianto multiorgano al ‘San Carlo’ su una donna vittima di un’emorragia cerebrale

immagine 3 aprile - Cuore, polmone, fegato e reni della 51enne continueranno a vivere in pazienti di diverse città italiane. Gli organi sono stati trasportati alla volta di Pavia, Milano, Roma e Torino. Il ringraziamento, unito al sentito cordoglio, del dg Massimo Barresi “per la generosità e nobiltà d'animo”.
"Nella giornata di ieri è stato effettuato un espianto multiorgano da una paziente di 51 anni, stroncata da un'emorragia cerebrale, nell'Uoc di Rianimazione dell'Azienda ospedaliera regionale 'San Carlo' di Potenza". È quanto si legge in una nota dell'Azienda.
 
"Diverse le équipe di espianto che, nel corso della mattinata, hanno prelevato gli organi della donna. Il cuore - spiega la nota - è stato destinato a Pavia, i polmoni a Milano, il fegato e un rene a Roma e il secondo rene è stato destinato ad un paziente pediatrico a Torino".
 
"I familiari non hanno esitato ad autorizzare l'espianto degli organi della donna - prosegue l'Azienda -, donatrice di sangue e fortemente impegnata nel sociale. Una generosità che consentirà ad altri pazienti di poter avere la speranza di una vita migliore".
 
"Un sincero ringraziamento, unito al più sentito cordoglio, è stato espresso ai familiari della donna dal direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Potenza, dottor Massimo Barresi e da tutto il personale che ha curato la paziente, nonché gli operatori del Servizio immuno-trasfusionale per la generosità e nobiltà d'animo dimostrati nella sua breve vita fino al dono finale degli organi", conclude la nota.
3 aprile 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata