toggle menu
QS Edizioni - sabato 16 ottobre 2021

Regioni e Asl - Campania

Covid. De Luca chiede dimissioni Speranza e Figliuolo: “Su vaccini comunicazione demenziale”

immagine 28 giugno - Il presidente della Campania: “La comunicazione demenziale ha determinato un rallentamento drammatico e una crisi di fiducia in milioni di cittadini. Poi ci sarà anche una componente di scarso spirito civico, di qualche componente di furbizia, tutto quello che si vuole, ma il punto di svolta è stato determinato da quella comunicazione”
Sul rallentamento nella campagna di vaccinazione “quello che non ha funzionato è una comunicazione nazionale demenziale. Mi è capitato di ascoltare il generale con il medagliere, che ha parlato ieri, il quale ci ha raccontato tranquillamente che su Astrazeneca hanno dato 10 comunicazioni diverse, come se lui fosse un turista svedese. Qualcuno glielo dovrebbe ricordare che il commissario al Covid è lui, e quindi in questi casi o si dimette il commissario, o il ministro della Salute, o preferibilmente si dimettono tutti e due e se ne vanno a casa, che sarebbe la cosa migliore”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, questa mattina all'inaugurazione della nuova terapia intensiva del Policlinico Vanvitelli.
 
“Quella comunicazione demenziale - ha aggiunto De Luca - ha determinato un rallentamento drammatico e una crisi di fiducia in milioni di cittadini. Poi ci sarà anche una componente di scarso spirito civico, di qualche componente di furbizia, tutto quello che si vuole, ma il punto di svolta è stato determinato da quella comunicazione”.
28 giugno 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata