toggle menu
QS Edizioni - sabato 21 maggio 2022

Governo e Parlamento

Covid. M5S: “Code per i tamponi non possono essere normalità agire al più presto”

immagine 13 gennaio - "Riteniamo essenziale regolamentare la necessità di ricorrere al test antigenico, a cui dovrebbero poter accedere prioritariamente i contagiati con sintomi e i contatti dei contagiati. Riteniamo poi essenziale ampliare la rete di esecuzioni dei tamponi includendo gli istituti e i laboratori di genetica molecolare altamente qualificati e creando degli hub comunali ad hoc". Così le deputate e i deputati del MoVimento 5 stelle in commissione Affari sociali.
“Con l’aumentare dei contagi Covid, nelle ultime settimane sta diventando sempre più complicato per gli italiani accedere sia al tampone molecolare che a quello antigenico per il rilevamento del Sars-Cov-2. Bisogna agire con grande celerità per evitare che le lunghe code presso le farmacie e i drive in diventino la normalità. Per questo ci auguriamo che nei prossimi provvedimenti si trovi una convergenza ampia su alcune misure che possano contribuire a risolvere un problema molto sentito dai cittadini”. Così in una nota le deputate e i deputati del MoVimento 5 stelle in commissione Affari sociali.
 
“In primo luogo - continuano - riteniamo essenziale regolamentare la necessità di ricorrere al test antigenico, a cui dovrebbero poter accedere prioritariamente i contagiati con sintomi e i contatti dei contagiati. Questa misura ridurrebbe la domanda rendendo più gestibile la richiesta di tamponi. Riteniamo poi essenziale - aggiungono i deputati pentastellati - ampliare la rete di esecuzioni dei tamponi includendo gli istituti e i laboratori di genetica molecolare altamente qualificati e creando degli hub comunali ad hoc. Si tratta di misure che avrebbero l’effetto da un lato di ampliare l’offerta, smaltendo le file, e dall’altro di ridurre l’uso degli auto-test che hanno una sensibilità molto più bassa e possono sfuggire al tracciamento”.
 
“In questi mesi abbiamo imparato che la pandemia ci pone continuamente davanti a sfide nuove e che è essenziale attivare risposte tempestive ed efficaci. Per questo riteniamo prioritario offrire soluzioni concrete agli italiani in questa delicata fase di aumento di contagi e ricoveri da Covid” concludono.
13 gennaio 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata