toggle menu
QS Edizioni - giovedì 11 agosto 2022

Governo e Parlamento

Covid. Costa: “Dal 15 giugno via le mascherine al chiuso”. Ma da sciogliere c’è il nodo trasporto pubblico

immagine 8 giugno - A una settimana dalla scadenza che vedrà anche decadere l’obbligo di vaccinazione per over 50, personale della scuola e forze dell’Ordine il sottosegretario alla Salute anticipa lo stop all’obbligo di mascherina per i luoghi al chiuso anche se il nodo trasporti ancora non è sciolto. Si fa strada l'ipotesi di eliminare l'obbligo di mascherina per gli studenti che dovranno affrontare la maturità.

“Dal 15 giugno credo che andremo a rimuovere le ultime misure restrittive ancora in essere. Mi riferisco all'utilizzo della mascherina nei luoghi al chiuso. Credo ci siano le condizioni”. È quanto ha affermato il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ai microfoni di Radio anch'io su Radio1.

Tra una settimana scade infatti il termine per l’obbligo di indossare la mascherina in cinema, teatri e manifestazioni che si svolgono al chiuso. Ma allo stesso tempo scade il termine per l’obbligo di indossare le mascherine su bus, metro, treni, navi ed aerei. Ed è proprio su quest’ultimo obbligo che è in corso un’interlocuzione all’interno del Governo. Si fa strada l'ipotesi di eliminare l'obbligo di mascherina per gli studenti che dovranno affrontare la maturità.

“L'obiettivo del Governo è creare le condizioni di convivenza con il virus; guai a pensare all'obiettivo del contagio zero” ha aggiunto Costa, ricordando che già oggi “sui luoghi di lavoro il Governo non ha più introdotto l'obbligo di mascherine al chiuso, quindi noi siamo passati da un obbligo a una raccomandazione. Poi sui luoghi di lavoro le singole aziende, attraverso protocolli condivisi con le organizzazioni sindacali, hanno condiviso di continuare l'obbligo dell'utilizzo della mascherina. Però, di fatto, non siamo più di fronte a un obbligo normativo”, ha concluso Costa.

Non solo mascherine il 15 giugno scade (e non sarà prorogato) anche l’obbligo di vaccinazione per gli over 50 e per il personale della scuola e delle Forze dell’Ordine mentre per il personale sanitario l’obbligo sarà in vigore fino al 31 dicembre 2022.

Ma Costa ha parlato anche dell’autunno e di una possibile nuova campagna vaccinale: “Lo scenario più probabile è arrivare a un richiamo annuale del vaccini, è ragionevole pensare che in autunno potremo avere dei vaccini aggiornati”.

8 giugno 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata