toggle menu
QS Edizioni - martedì 5 luglio 2022

Governo e Parlamento

Covid. Domani ultimo giorno di obbligo mascherine in cinema, teatri e luoghi sportivi al chiuso. Verso prolungamento per ospedali, Rsa e mezzi di trasporto

immagine 14 giugno - Per gli ospedali e Rsa si punta a tutelare i più fragili ospiti di queste strutture. L'idea che sta prendendo corpo in queste ore è poi quella di tenere ancora in piedi l'obbligo anche sui trasporti pubblici luoghi, come spiegato dal sottosegretario Costa, "spesso affollati dove avere ancora un po' di prudenza può essere positivo". In questi casi il prolungamento potrebbe arrivare fino alla fine del prossimo mese di settembre.

Domani sarà l'ultimo giorno di obbligo di mascherina in diversi luoghi al chiuso. A partire dal 16 giugno è atteso infatti un ulteriore passo in avanti dopo i primi via libera varati con il Decreto riaperture. Ma non sembra profilarsi un'apertura erga omnes. Mentre infatti sembra ormai scontato il decadere dell'obbligo di mascherina per cinema, teatri e impianti sportivi al chiuso la misura potrebbe restare in vigore per altri luoghi considerati più ad alto rischio.

A cominciare da ospedali e Rsa, per tutelare i più fragili ospiti di queste strutture. L'idea che sta prendendo corpo in queste ore è poi quella di tenere ancora in piedi l'obbligo anche sui trasporti pubblici. Questo perché, come spiegato questa mattina dal sottosegretario alla Salute, Andrea Costa: "Si tratta di luoghi spesso affollati e avere ancora un po' di prudenza può essere positivo". In questi casi il prolungamento potrebbe arrivare fino alla fine del prossimo mese di settembre.

Di ieri invece la notizia del più che probabile venir meno dell'obbligo per gli esami di terza media e di maturità. Il ricorso alla mascherina in quegli ambiti sarà solo fortemente raccomandato. In tal senso sarà proposta una norma al prossimo Consiglio dei Ministri, alla quale seguirà poi una circolare esplicativa alle scuole.

G.R.

14 giugno 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata