toggle menu
QS Edizioni - sabato 2 luglio 2022

Scotti (Fimmg): “E’ arrivato il momento di investimenti speciali e vincolati sui medici”

immagine 21 aprile - “È arrivato il momento, in particolare per la medicina del territorio, di un investimento speciale e vincolato a permettere a quel medico di esperimenti e di mettersi alla prova proprio perché è un livero professionisti nella capacità di investire su se stesso”. Lo ha detto Silvestro Scotti, segretario nazionale della Fimmg, intervenendo alla Conferenza nazionale sulla Questione Medica promossa dalla Fnomceo.

Scotti ha sottolineato la necessità di mettere i medici di medicina generale nelle condizioni di realizzare il Pnrr. Inoltre “la medicina generale ha bisogno di investimenti che permettano di condizionare parte del suo reddito al raggiungimento di obiettivi variabili, ma che siano anche consistenti nella capacità di permettetemi l’acquisizione di fattori di produzione, di permettermi la capacità di governare, in accordo con l’Enpam, le tutele, che ci paghiamo da soli”.

Il presidente della Fimmg ha poi evidenziato come quest’anno, all’Omceo di Napoli, ci siano state 17 cancellazioni per rinuncia dall’Ordine e chiesto di fare un’indagine nazionale sul fenomeno: “Perché non c’è solo il pensionamento come segnale importante, la cancellazione dall’Ordine indica che si sta perdendo il valore del senso di appartenenza alla professione. Su questo uno Stato serio dovrebbe riflettere”.
21 aprile 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata