toggle menu
QS Edizioni - giovedì 9 febbraio 2023

Lavoro e Professioni

Vaccini. Anelli (Fnomceo): “Col nuovo Codice deontologico i medici non potranno disconoscere valore vaccini o sconsigliarne il ricorso. Ma niente obbligo”

immagine 24 novembre - Se dunque i medici "verranno chiamati a partecipare a campagne vaccinali non potranno non effettuare la somministrazione degli immunizzanti". Ad anticipare all'Ansa questa parte del contenuto del nuovo Codice deontologico sul quale la Fnomceo è al lavoro da tempo è il presidente Anelli.

Nel nuovo Codice di deontologia medica, al quale la Fnomceo sta lavorando ormai da tempo, "saranno sicuramente introdotti degli articoli relativi ai vaccini e alle vaccinazioni: i vaccini rappresentano un fondamentale strumento di prevenzione ed i medici non potranno disconoscerne il valore scientifico. Conseguentemente, il medico non può sconsigliarne l'utilizzo".

A spiegarlo all'Ansa è il presidente della Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo) Filippo Anelli.

Se dunque i medici "verranno chiamati a partecipare a campagne vaccinali - ha aggiunto - non potranno non effettuare la somministrazione degli immunizzanti". Ad ogni modo Anelli specifica che non ci sarà nessuna previsione di obbligo vaccinale per i medici visto che sarebbe impossibile introdurlo per mezzo del Codice deontologico.

24 novembre 2022
© QS Edizioni - Riproduzione riservata