toggle menu
QS Edizioni - domenica 16 giugno 2024

Regioni e Asl - Lombardia

Farmacie. Le istruzioni di Regione Lombardia per aderire ai nuovi servizi di telemedicina

immagine 6 giugno - Le farmacie, dal prossimo 10 giugno, potranno aderire sul Portale https://portale.federfarmalombardia.it, selezionando quale servizio vogliono erogare I servizi selezionati saranno visibili alla cittadinanza tramite la app Farmacia Aperta. I servizi erogabili dal prossimo 18 giugno sono: holter pressorio, holter cardiaco e Ecg. L’Assistito accede alla prestazione solo previa presentazione della ricetta bianca non Ssn prescritta da mmg o pls.
Nell'ambito della delibera approvata lo scorso maggio per la sperimentazione dei nuovi servizi in farmacia, Regione Lombardia ricorda che

il primo servizio a partire sarà quello relativo alla Telemedicina. Le farmacie, dal prossimo 10 giugno, potranno aderire sul Portale https://portale.federfarmalombardia.it, selezionando quale servizio vogliono erogare I servizi selezionati saranno visibili alla cittadinanza tramite la app Farmacia Aperta.

I servizi erogabili dal prossimo 18 giugno e le relative remunerazioni sono i seguenti:
- Holter pressorio: €. 42,20;
- Holter cardiaco: €. 63,30;
- Ecg: €. 25,00.

Formazione obbligatoria
Le farmacie che aderiscono alla sperimentazione indicano - in fase di adesione - le generalità di almeno un Farmacista iscritto all’Ordine, responsabile delle attività inerenti all’erogazione dei servizi di telemedicina, attestando l’avvenuta formazione obbligatoria.
La formazione obbligatoria prevede la partecipazione al corso inerente all’attività erogata, fruibile su https://www.fadfofi.com/index/corsi-farmacia-dei-servizi.php.

Strutture accreditate
Le farmacie che aderiscono alla sperimentazione scelgono - in fase di adesione – un provider che si avvale della “Tele-refertazione effettuata da Strutture Sanitarie Accreditate (iscritte all’ASAN)” o accreditate in altre regioni italiane come indicato alle regioni dal Ministero della Salute e che si riporta di seguito :
- “la refertazione con collegamento a distanza deve essere necessariamente effettuata da medici operanti in centri specialistici di strutture accreditate con il SSN, sia della Regione di erogazione che di altre regioni”.

Le certificazioni, che vengono raccolte da Federfarma Lombardia, sono condivise con le ATS che possono verificare “il rispetto del requisito di accreditamento richiesto per le Strutture Sanitarie che si occupano della tele-refertazione e che operano in collaborazione con le Farmacie”.

Spazi idonei e attrezzati
Ogni farmacia organizza spazi idonei e attrezzati per erogare le previste prestazioni di telemedicina, in ottemperanza all’allegato 1 DGR 848/2023.

Target di riferimento e modalità di accesso
In prima applicazione tale servizio è rivolto agli assistiti lombardi (iscritti al NAR) affetti da patologie Cardiovascolari (ci si riserva di estendere il Target nel corso della sperimentazione).
L’Assistito accede alla prestazione solo previa presentazione della ricetta bianca non Ssn prescritta da MMG o PLS.

Può effettuare sino ad un max di 3 prestazioni per tipologia, ossia complessive 9 indagini.

La prescrizione medica (su Ricetta bianca) deve essere :
- debitamente firmata da MMG o PLS ;
- con indicazione del Servizio di Telemedicina a cui l’assistito deve sottoporsi
- con indicazione o che l’assistito è affetto da patologie Cardiovascolari oppure il codice esenzione associato alla patologia Cardiovascolare.

In Farmacia
L’assistito quindi con la prescrizione come sopra descritta si reca in una delle farmacie arruolate e prenota in farmacia la prestazione.

Al momento della prestazione il farmacista raccoglie:
1. l’autodichiarazione del cittadino di essere in possesso di esenzione associata alla patologia Cardiovascolare;
2. l’autodichiarazione di non aver usufruito di altre 3 prestazioni di telemedicina nel progetto di Farmacia dei servizi (massimo 3 ECG, massimo 3 Holter Pressorio, massimo 3 Holter Cardiaco)
3. il consenso privacy utilizzano modello messo a disposizione da Provider scelta dalla farmacia.

Il farmacista poi :
- si collega al software del provider per registrare le informazioni anagrafiche,
- installa i dispositivi per effettuare il servizio richiesto;
- informa l’Assistito sui tempi di disponibilità del referto;
- stampa e consegna, nel totale rispetto della privacy, il referto all’Assistito, invitandolo ad esibirlo al proprio Medico curante durante la prossima visita o in tempi brevi sulla base delle risultanze;
- recepisce la firma dell’Assistito sulla ricevuta di consegna del referto;
- archivia per 5 anni l’autodichiarazione, il consenso privacy e la prescrizione.

Per rendicontare le prestazioni effettuate, le farmacie utilizzeranno la piattaforma https://www.dottorfarma.it.

ARIA, come già avviene per gli altri servizi, raccoglierà le prestazioni rendicontate, che verranno inserite nella Fattura per i Servizi SISS.

Le prestazioni effettuate saranno fatturabili con la Fattura SISS di competenza settembre 2024.

6 giugno 2024
© QS Edizioni - Riproduzione riservata