toggle menu
QS Edizioni - venerdì 27 novembre 2020

Regioni e Asl

Covid. Zaia a Iss: “Basta tamponi ad ogni raffreddore, liberare medici e pediatri”

immagine 7 ottobre - Il governatore del Veneto al congresso Fimmg in corso in Sardegna: “Il medico di famiglia e il pediatra devono tornare a decidere in autonomia se è il caso o no di prescrivere il tampone magari per uno scolo al naso o un raffreddore”
“Abbiamo detto all'Istituto Superiore di Sanità che i medici devono fare i medici. Abbiamo chiesto di intervenire e `liberare´ il medico che oggi è costretto a prescrivere un tampone per permettere al bambino di tornare a scuola anche dopo una semplice rinite o per ogni piccolo sintomo legato a malattie di stagione”.
 
Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia intervenendo in video al congresso della Fimmg a Villasimius.
 
“Il medico di famiglia e il pediatra - ha aggiunto Zaia - devono tornare a decidere in autonomia se è il caso o no di prescrivere il tampone magari per uno scolo al naso o un raffreddore, senza essere costretti a ricorrere, come sta avvenendo, alla medicina difensiva in autotutela»
7 ottobre 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata