toggle menu
QS Edizioni - giovedì 30 maggio 2024

Studi e Analisi

Monitoraggio Covid. Incidenza sempre bassa come i ricoveri. Sale lievemente l’indice Rt

immagine 5 aprile - Al 03/04/2024 l’occupazione dei posti letto in area medica è pari a 1,2% (732 ricoverati), stabile rispetto alla settimana precedente (1,2% al 27/03/2024). In lieve diminuzione l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva, pari a 0,2% (22 ricoverati), rispetto alla settimana precedente. IL REPORT

Sempre su livelli bassissimi l’incidenza Covid con meno di 1.000 casi in una settimana. Nell’ultima settimana si registrano 505 nuovi casi positivi con una variazione di -16,3% rispetto alla settimana precedente (n: 603). Sono 21 i deceduti con una variazione di +5,0% rispetto alla settimana precedente (n: 20). Effettuati 95.940 tamponi con una variazione di -20,3% rispetto alla settimana precedente (n: 120.436). Il tasso di positività è dell'0,5% resta invariato rispetto alla settimana precedente (0,5%).

Al 03/04/2024 l’occupazione dei posti letto in area medica è pari a 1,2% (732 ricoverati), stabile rispetto alla settimana precedente (1,2% al 27/03/2024). In lieve diminuzione l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva, pari a 0,2% (22 ricoverati), rispetto alla settimana precedente (0,3% al 27/03/2024).

I tassi di ospedalizzazione e mortalità sono più elevati nelle fasce di età più alte, (tasso di ospedalizzazione nella fascia e >90 anni pari a 10 per 1.000.000 ab. e tasso di mortalità nelle fasce 80-89 e >90 anni rispettivamente pari a 1 e 2 per 1.000.000 ab; non sono stati registrati nuovi ricoveri in terapia intensiva nella settimana di osservazione.

Diffusione
L’indice di trasmissibilità (Rt) calcolato con dati aggiornati al 3 aprile 2024 e basato sui casi con ricovero ospedaliero, al 26/03/2024 risulta sotto la soglia epidemica, pari a 0,78 (0,63–0,94), in aumento rispetto alla settimana precedente (Rt=0,63 (0,51–0,76) al 19/03/2024).

L’incidenza di casi COVID-19 diagnosticati e segnalati nel periodo 28/03/2024 - 03/04/2024 è pari a 1 caso per 100.000 abitanti, stabile rispetto alla settimana precedente (1 caso per 100.000 abitanti nella settimana 21/03/2024 - 27/03/2024).

L’incidenza settimanale (28/03/2024 – 03/04/2024) dei casi diagnosticati e segnalati risulta sostanzialmente invariata nella maggior parte delle Regioni/PPAA rispetto alla settimana precedente. L’incidenza più elevata è stata riportata nella regione Veneto (1,8 casi per 100.000 abitanti) e la più bassa in Basilicata, in cui non sono stati riportati nuovi casi nella settimana di osservazione.

La fascia di età che registra il più alto tasso di incidenza settimanale è la fascia >90 anni. L’incidenza settimanale è stabile nella maggior parte delle fasce d’età. L’età mediana alla diagnosi è di 61 anni, stabile rispetto alla settimana precedente.

La percentuale di reinfezioni è il 40% circa, in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente.

Varianti

In considerazione dell’attuale situazione epidemiologica e del conseguente ridotto numero di casi e di campioni sequenziati e presenti in I-Co-Gen, non è possibile effettuare stime di frequenza su base settimanale. Nelle ultime quattro settimane disponibili (19/02/2024-17/03/2024), JN.1 si conferma la variante del virus SARS-CoV-2 predominante.

5 aprile 2024
© QS Edizioni - Riproduzione riservata