toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 28 luglio 2021

Regioni e Asl - Valle d'Aosta

Usl Valle d’Aosta. Chiuso il bilancio 2020 con un utile di quasi 4 milioni, per l’anno prossimo si stima “andamento analogo”

immagine 7 maggio - Pescarmona: “Questa cifra è la risultante di alcune situazioni specifiche, dovute essenzialmente all’emergenza sanitaria: sono chiare sia la spesa sia i risparmi dovuti alla sospensione e alla riduzione di numerose attività ospedaliere e al ‘rallentamento’ di determinate attività ordinarie”, compresa “la riduzione del consumo di beni e servizi”, come una minore “spesa farmaceutica territoriale”.
Il bilancio di esercizio 2020 dell’Usl della Valle d'Aosta si chiude con un utile di quasi 4 milioni di euro. Il documento “riporta una descrizione analitica delle spese, dei costi e dei ricavi e porta in evidenza un utile di 3 milioni e 934.543 euro” spiega il Direttore generale dell'azienda, Angelo Michele Pescarmona, aggiungendo: “Questa cifra è la risultante di alcune situazioni specifiche, dovute essenzialmente all’emergenza sanitaria: sono chiare sia la spesa sia i risparmi dovuti alla sospensione e alla riduzione di numerose attività ospedaliere e al ‘rallentamento’ di determinate attività ordinarie. Anche la riduzione del consumo di beni e di servizi ha portato ad una importante diminuzione delle spese, così come dei ricavi e dei ticket ed una minore spesa farmaceutica ospedaliera e territoriale”.

“L'utile di esercizio - prosegue Pescarmona - viene destinato a riserva di patrimonio netto e sara' oggetto della programmazione utile al miglior impiego possibile, tra cui gli investimenti su attrezzature e tecnologie”.

“Si stima - sottolinea la Direzione strategica dell’Usl - per l’anno 2021 e per il relativo documento di bilancio, un andamento analogo al 2020 e, pertanto, si sta già operando decisioni e azioni secondo questa previsione”.

L’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia Covid-19, scrive l’azienda in una nota: “ha fortemente condizionato le risultanze di bilancio, sia sotto il profilo delle entrate che dei costi: sotto il profilo delle entrate si è registrata la concorrenza di finanziamenti di derivazione nazionale e regionale, per un valore di circa 25 milioni di euro, di cui 10 milioni circa trasferiti dallo Stato e 15 milioni dalla regione Autonoma Valle d'Aosta. Gli importi non utilizzati sono stati accantonati a bilancio secondo indicazioni fornite da Stato e Regione per il loro riutilizzo nel corso dell’anno 2021”.

Da segnalare, sul 2020, il contributo di enti, associazioni e privati cittadini che hanno erogato all’Usl donazioni per un valore di circa 1,7 milioni di euro, interamente utilizzate per l'acquisto di ventilatori polmonari e Dispositivi di protezione individuale.
7 maggio 2021
© QS Edizioni - Riproduzione riservata