Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 21 AGOSTO 2019
Cronache
segui quotidianosanita.it

Bergamo. Falsi medici effettuavano prestazioni odontoiatriche ed estetiche

Sei persone denunciate nell’ambito di tre operazioni della Guardia di Finanza di Bergamo che ha permesso di identificare falsi medici che effettuavano prestazioni odontoiatriche ed estetiche. In un caso complici due veri medici. All'interno il video dei falsi medici colti in flagranza di reato.

20 GEN - Svolgevano attività medica abusiva, nel campo odontoiatrico ed estetico. A scoprirli la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Bergamo nell’ambito dell’operazione, denominata “Sanità sicura” che ha portato al sequestro di due ambulatori con sede in un centro medico di Seriate (BG). I falsi medici colti dalla Guardia di Finanza in flagranza dell’esercizio abusivo della professione medica (vedi video a fondo pagina).

Infatti, le operazioni di perquisizione hanno permesso di sorprendere e “videofilmare” due degli indagati, entrambi non medici, intenti ad effettuare visite/prestazioni mediche (uno dei quali tra le altre cose, senza camice, né guanti, né mascherina), nei confronti di pazienti già seduti su due poltrone odontoiatriche.

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato circa 400 confezioni di dispositivi medici, di prodotti cosmetici ed anabolizzanti (questi rinvenuti presso l’abitazione di uno dei falsi medici), per un valore complessivo di circa 20.000 euro.

“Inoltre i rilevamenti effettuati – spiega una nota della Guardia di Finanza - hanno evidenziato che presso il centro medico di Seriate, oltre alle cure dentistiche abusive, venivano effettuate anche prestazioni medico estetiche, quali infiltrazioni di botulino e di acido ialuronico”.


Numerosi pazienti del centro medico hanno dichiarato in atti di non essere a conoscenza del fatto che i due medici fossero falsi non abilitati all’esercizio della professione.

Oltre ai due falsi medici, sono stati denunciati all’A.G. bergamasca anche altri due medici compiacenti, regolarmente iscritti all’Ordine professionale, che svolgevano le funzioni di direttore sanitario e medico collaboratore.

I falsi dentisti rischiano, in concorso con i due medici compiacenti, fino a 6 mesi di reclusione. Per il commercio di anabolizzanti è prevista la reclusione fino a 3 anni.

Contestualmente, spiega ancora la nota della Guardia di Finanza, “un’altra perquisizione veniva eseguita presso l’abitazione di una rappresentante di commercio di dispositivi medici e farmaci di Treviolo (BG), sospettata di svolgere attività medico/estetiche senza le previste autorizzazioni anche in collaborazione con il menzionato centro medico di Seriate”.

Presso il centro estetico sono state trovate “significative evidenze circa la possibilità che potessero essere effettuate prestazioni mediche di tipo estetico, sebbene non in flagranza di reato, attesa la presenza di lettino medico, stetoscopio e numerose confezioni di acido ialuronico, creme etc”.

Durante la perquisizione eseguita presso l’abitazione privata della rappresentante di commercio sono state sequestrate anche confezioni di acido ialuronico scaduti. “Al momento – spiega la Guardia di Finanza - la medesima è stata denunciata per commercio di medicinali scaduti con una pena prevista sino a 3 anni di reclusione”.

Ma non è finita qui. A questa operazione se ne è aggiunta un’altra riguardante un altro falso dentista scoperto operare nella zona di Clusone (BG).

Per tutti i soggetti coinvolti sono anche in corso di valutazione le rispettive posizioni fiscali.

L’attività è stata coordinata dalla Dr.ssa Carmen Pugliese, Sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Bergamo.

 

20 gennaio 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy