QS EDIZIONI
Sabato 01 OTTOBRE 2022
Finita la pandemia per la sanità
Nel documento integrale della Nota di aggiornamento del Def varato dal Governo peggiora ancora il quadro della spesa sanitaria per il prossimo futuro anche a causa del peggioramento delle stime del Pil. Nel 2025 addirittura la spesa scenderà a quota 129,4 mld, oltre 4 mld in meno rispetto al 2022 dovuto in parte alle minori spese per la pandemia. Nel triennio 2023-2025 si segna una crescita complessiva della spesa sanitaria di 736 mln rispetto alle previsioni del Def, ma con una marcata decrescita in rapporto al Pil che si attesterà al 6,1% (nel 2022 è al 7,1%) IL DOCUMENTO di L.F. e G.R. Leggi...

Ecco tutti i nomi dei 61 neo parlamentari che si occupano o si sono occupati di sanità
In tutto sono stati eletti in 34 alla Camera e in 27 al Senato. Di questi 18 sono medici, 4 farmacisti, 3 psicologi, 3 biologi, 1 infermiere e 1 odontoiatra. A questi trentuno professionisti della sanità si affiancano poi 31 neo parlamentari che a vario titolo si sono occupati in passato di sanità all'interno di Consigli regionali, Parlamento o Europarlamento. Tra di loro molte conferme e molte new entry. di Giovanni Rodriquez Leggi...

Medicina del territorio
L’esponente di Italia Viva commenta la proposta di Gemmato: “Ricordo che i medici di medicina generale sono già in difficoltà nella loro attività quotidiana e non mi sembra il caso di addossargli la responsabilità di fare anche gli specialisti”. Leggi...

<strong>Riforma cure primarie
"Queste strutture rischiano di non realizzare una vera medicina di prossimità, visto che prevedono un bacino di utenza di 50mila persone. E questo esclude di fatto i piccoli paesini, le aree interne, le aree disagiate che dovrebbero essere accorpate per raggiungere 40 mila abitanti. Mentre il medico di famiglia e il farmacista attrezzati garantiscono l'assistenza di base davvero prossima". Così il responsabile sanità di FdI all'Adnkronos Salute riprendendo i temi già affrontati nella nostra intervista prima delle elezioni. Leggi...

Meloni sul totoministri: &ldquo
Così la presidente di Fratelli d’Italia oggi sulla sua pagina facebook prende le distanze dalla varie indiscrezioni stampa sui probabili nuovi ministri del futuro Governo di Centro Destra. Leggi...

Mascherine
Firmata dal Ministro della Salute l'ordinanza che proroga l'obbligo di mascherina in ospedali, ambulatori e residenze sanitarie assistite che ospitano pazienti fragili. Si tratta in ogni caso di una proroga limitata nel tempo dal momento che alla fine del prossimo mese potrebbe essere già in carica un nuovo governo che deciderà come intervenire. Confermato invece lo stop all'obbligo sui mezzi di trasporto. TESTO ORDINANZA Leggi...

spacer Plauso degli Igienisti alla proroga delle mascherine nelle strutture socio sanitarie  
Per Dm Tariffe, Piano Aifa e risorse PanFlu fumata nera in Stato Regioni
Chiesto il rinvio dalle Regioni sul programma di attività dell’Agenzia del farmaco e sul riparto di 900 mln per l’applicazione del piano pandemico. Addirittura tolto dall’ordine del giorno il decreto con le nuove tariffe su protesica e specialistica ambulatoriale. Ok invece a modalità recupero payback dispositivi medici. Ecco tutti i testi di L.F. Leggi...

<strong>Chi sarà
Al momento non c'è stato ancora alcun incontro ufficiale per lavorare sulla ripartizione dei vari ministeri. Si parte però da due certezze: Fratelli d’Italia dall’alto del suo risultato elettorale coordinerà la spartizione dei dicasteri e il prossimo sarà un governo prettamente politico. Meloni proverà a tenere per sé almeno qualcuno dei ministeri più importanti (Economia, Esteri, Difesa e Interni). E in quel caso la Salute potrebbe andare a FI o Lega. Se invece la casella dovesse andare a FdI, due le ipotesi sul tavolo di Giovanni Rodriquez Leggi...

Riforma Irccs
Il decreto si inserisce nell’ambito della “Missione 6 – Salute” del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), al fine di rafforzare e migliorare il rapporto fra ricerca, innovazione e cure sanitarie. IL TESTO Leggi...

Promozione allattamento al seno
Presentato il bilancio di quattro anni di attività, tra molti obiettivi centrati, come le indicazioni sulla continuità del rapporto madre-bambino e il mantenimento dell’allattamento in caso di ricovero ospedaliero, altri mancati per difficoltà organizzative e altri progetti ancora in itinere. IL REPORT Leggi...

<strong>Pon Gov Cronicità
Le sfide per rispondere all’invecchiamento della popolazione e al conseguente aumento delle patologie croniche sfruttando l’utilizzo delle tecnologie digitali, in linea con la Missione 6 Salute del PNRR. VAI IL SITO, CONSULTA IL DOCUMENTO Leggi...

Pnrr
La Commissione europea ha approvato oggi la valutazione preliminare positiva della seconda richiesta dell'Italia di pagamento di 21 miliardi di €, di cui 10 miliardi di € di sovvenzioni e 11 miliardi di € di prestiti (al netto di prefinanziamenti) nell'ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza. Ursula von der Leyen: "Ancora una volta buone notizie per l'Italia. La Commissione ritiene che l'Italia abbia compiuto adeguati progressi nell'attuazione del suo piano nazionale per la ripresa per ricevere un secondo pagamento da NextGenerationEU". Leggi...

Ecco le tappe per la formazione del nuovo Governo
In quella data è fissata la seduta per l'elezione dei nuovi presidenti di Camera e Senato. Entro il 15 ottobre i parlamentari dovranno comunicare il loro gruppo di appartenenza. Le consultazioni al Quirinale per affidare l’incarico di formare il nuovo governo potrebbero invece partire dal 24 ottobre. Solo a quel punto il presidente della Repubblica potrà dare un incarico a formare un nuovo governo. Se l’incaricato, o l’incaricata, scioglie la riserva, presenta la lista dei ministri al Quirinale. Solo a quel punto, il nuovo governo sarà pronto a giurare nelle mani del Capo dello Stato. Leggi...

Screening tumori
La raccomandazione della Commissione mira ad aumentare la diffusione dello screening del carcinoma della mammella, della cervice uterina e del colon-retto per raggiungere l'obiettivo fissato nel piano europeo di lotta contro il cancro, ossia far sì che il 90% di coloro che soddisfano i requisiti abbia la possibilità di sottoporsi a tali screening entro il 2025. Lo screening mirato dovrebbe essere inoltre esteso ad altri tumori, in particolare al carcinoma prostatico, polmonare e gastrico. Leggi...

<strong>La sanità
Il Centro Destra ha vinto le elezioni e Fratelli d’Italia si è affermato come primo partito nazionale al cui leader il Capo dello Stato dovrebbe affidare presto l’incarico di formare il nuovo Governo. Il programma sanità della coalizione, come è noto, è molto stringato e quindi per capire meglio cosa potrà cambiare per il Ssn siamo andati a rileggere quello più ampio della Meloni. E, accanto a proposte in linea con le politiche sanitarie degli ultimi anni, ci sono però alcuni chiari segnali di svolta e una grande attenzione al benessere psicologico di C.F. Leggi...

Elezioni
Non riescono a passare la sfida nei rispettivi collegi il responsabile sanità  di Forza Italia Mandelli, la vicepresidente della Commissione Sanità del Senato Boldrini (PD), la capogruppo PD in Commissione Affari Sociali Carnevali, il sottosegretario alla Salute Costa. Restano fuori anche Binetti  e Bologna del gruppo Noi Moderati e i dem Siani e Ianaro. Niente da fare per Lopalco (Art. 1). Tornano invece in Parlamento il ministro Speranza, Lorenzin e la responsabile sanità del PD Zampa. Ce la fanno anche il new entry per i dem Crisanti, la capogruppo M5S al Senato Castellone e Gemmato (FdI). di Giovanni Rodriquez Leggi...

Elezioni
Ecco i programmi e le proposte di intervento presentate a Quotidiano Sanità, in vista del voto per le elezioni politiche del 25 settembre, dai responsabili sanità di Partito Democratico, Azione, Movimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Leggi...

Verso le elezioni
"La sanità, durante la pandemia, si è rivelata un asset strategico per il Paese. Non solo per la tutela della salute, ma anche per la salvaguardia e il rilancio dell’economia, perché senza salute pubblica si blocca il Paese". Per questo si dovrà continuare a investire, non solo le risorse del Pnrr ma anche aggredendo quelle sacche di spesa improduttiva in modo da reindirizzare quelle risorse. E sulle farmacie: "La farmacia dei servizi non è il futuro, ma il presente. Un percorso già avviato su una strada destinata a essere messa sempre più in collegamento con le grandi arterie del Ssn". di Giovanni Rodriquez Leggi...

Verso le elezioni
"La pandemia ci ha fatto riscoprire cittadini europei e ci insegnato che da soli non si va da nessuna parte, occorre fare squadra come Ue per contare di più anche come Paese singolo". Se il prossimo governo dovesse rimettere in discussione il Pnrr potrebbero venir meno risorse che "in questa particolare fase sono essenziali per affrontare sfide come la crisi del gas". Quanto ai rimborsi per gli ex specializzandi: "Spetterà al prossimo esecutivo chiudere questa procedura e al Parlamento adeguare la legge nazionale". Leggi...

Verso le elezioni
"Non dobbiamo fare ciò che è previsto dal Pnrr, con i soldi spesi quasi esclusivamente in strutture o apparecchiature. Noi vogliamo invece investire in professionisti della sanità, è questa la vera urgenza". Bocciate anche le Case della Comunità: "Resterebbe una sanità a macchia di leopardo, il nostro intento è invece quello di investire sulla rete già esistente e funzionante di studi dei medici di medicina generale e farmacie". Quanto al Covid si punta a sensibilizzare le persone più a rischio alla vaccinazione ma "no" a nuovi obblighi. di Giovanni Rodriquez Leggi...

Centro nazionale anti-pandemico
In Consiglio il Premio Nobel  Giorgio Parisi, nominato su indicazione del Ministro della Salute. Silvio Aime nominato alla presidenza, Rino Rappuoli è il direttore scientifico. Nel Comitato tecnico-scientifico le personalità indicate da Ministero della Salute, Ministero dell’Università e della Ricerca e Ministero dello Sviluppo Economico Leggi...

Rinnovato il Protocollo d&rsquo
L’intesa definisce il quadro di programma di attività, in Italia e all’estero, volte all’assistenza sanitaria e sociale di minori e giovani adulti affetti da malformazioni cranio-maxillo-facciali, allo scopo di garantire interventi chirurgici gratuiti, cure mediche specialistiche e multidisciplinari fino al termine dello sviluppo psico-fisico dei pazienti Leggi...

Elezioni
"Solo il Terzo polo ha rivendicato la necessità di ottenere i 37 miliardi del Mes per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Bisogna fare i conti con le strutture ospedaliere in crisi per i problemi energetici, con la carenza di personale, con le liste di attesa. Tutti temi che sono stati affrontati di sfuggita dalle altre forze politiche ma che sono urgenti e sentiti". Così la candidata per il Terzo polo al Senato nei collegi Lazio 2 e Sicilia 2. Leggi...

Covid
"Non lasceremo soli i familiari di questi professionisti che hanno svolto un ruolo fondamentale nelle prime settimane di pandemia. Più volte, sia alla Camera che al Senato, abbiamo celebrato il personale sanitario per l'enorme sforzo profuso nei momenti più difficili della pandemia: ora è il momento che lo Stato passi dalle parole ai fatti". Così la deputata del MoVimento 5 stelle in commissione Affari sociali. Leggi...

Lea
“Il procrastinare l’approvazione del Decreto tariffe, non giova a nessuno” sottolinea la Federazione Italiana Malattie Rare che richiama al senso civico tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Tra le tante malattie rare sono ferme il cheratocono con le lenti, lo screening neonatale per la Sma e oltre 10 patologie sono in corso di riconoscimento Leggi...

<strong>Verso le elezioni
Il Ministro della Salute fa un bilancio del suo mandato e rilancia alcuni temi per il futuro: “Oggi nessuno può più considerare i soldi destinati alla sanità come semplice spesa pubblica”. E poi sul numero chiuso: “Quest’anno mi sembrano più slogan da campagna elettorale che altro”. Su riforma medici di famiglia insiste: “Spero che sia portata avanti dopo il 25 settembre”. Sulla formazione ribadisce: “Occorre investire di più”. E loda le farmacie: “Modello virtuoso da promuovere”. di Luciano Fassari Leggi...

Decreto &ldquo
Previste nuove norme in tema di ripiano del superamento dei limiti di spesa regionale per dispositivi medici; norme sul riparto fra le regioni del finanziamento del Fondo sanitario nazionale; istituito un fondo da 200 mln per la partecipazione dell'Italia a due iniziative multilaterali in materia di salute, concernenti, rispettivamente, la prevenzione, la preparazione e la risposta alle pandemie e l'acquisto di vaccini contro il Covid destinati ai Paesi a reddito medio e basso. E, ancora, si amplia a 25 mln il contributo per il bonus psicologo. IL TESTO. Leggi...

spacer Confindustria Dispositivi Medici: “Payback mette in ginocchio le imprese”  
Decreto tariffe
La Fondazione Procreazione medicalmente assistita Italia  lancia un appello a tutte le forze in campo: operatori del settore, associazioni di pazienti, cittadini affinché possano far sentire la loro voce presso le istituzioni sanitarie della propria Regione con lo scopo che il Decreto Lea possa essere approvato dalla Conferenza delle Regioni nei prossimi giorni Leggi...

spacer Ubaldi (Sifes-Mr): “Con stop a tariffe Lea, l’Italia ripiomba in inverno demografico”  
Antibiotico resistenza
Trasmesso alle Regioni il nuovo Piano redatto dal Ministero della Salute con tutte le indicazioni per ridurre il fenomeno che in Europa costa oltre 30 mila morti l’anno e che vede l’Italia sia in ambito umano che veterinario in cima per i consumi. Fondamentale per questo una “maggiore integrazione fra il settore umano, veterinario ed ambientale per attuare più completamente l’approccio One Health”. IL PIANO di Luciano Fassari Leggi...

 
 
 
 
segui quotidianosanita.it
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy