Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 29 MAGGIO 2024
Cronache
segui quotidianosanita.it

Influenza aviaria. Rilevate tracce virus nel latte vaccino. Autorità Usa: “Al momento nessun problema di sicurezza”


Sulla base delle informazioni disponibili - si legge in un report della FDA - è probabile che la pastorizzazione inattivi il virus, tuttavia non si prevede che il processo rimuova la presenza di particelle virali. Ad oggi, non abbiamo comunque notato nessun elemento che possa cambiare la nostra valutazione sulla sicurezza della fornitura commerciale di latte. I risultati di più studi saranno resi disponibili nei prossimi giorni o settimane”

24 APR - “Come rilevato dal Dipartimento di Agricoltura americano, da alcuni resoconti dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e da altre fonti, la presenza di virus dell'influenza aviaria è stata rilevata nel latte crudo”. Lo si legge in un report della Food and Drug Administration americana, che precisa: “Sulla base delle informazioni disponibili, è probabile che la pastorizzazione inattivi il virus, tuttavia non si prevede che il processo rimuova la presenza di particelle virali”.

Pertanto, “alcuni dei campioni raccolti hanno indicato la presenza di virus dell'aviaria utilizzando il test quantitativo della reazione a catena della polimerasi (qPCR). La FDA ha valutato il latte degli animali colpiti, nel sistema di lavorazione e sugli scaffali. Stiamo completando la raccolta di un ampio campione nazionale rappresentativo, per comprendere meglio la portata di questi risultati. Poiché i risultati della qPCR non rappresentano un virus reale che potrebbe costituire un rischio per i consumatori, la FDA sta valutando ulteriormente eventuali risultati positivi attraverso test di inoculazione delle uova, un gold standard per determinare il virus vitale. Ad oggi, non abbiamo comunque notato nessun elemento che possa cambiare la nostra valutazione sulla sicurezza della fornitura commerciale di latte. I risultati di più studi saranno resi disponibili nei prossimi giorni o settimane”.

24 aprile 2024
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Cronache

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy