QS EDIZIONI
Giovedì 09 FEBBRAIO 2023
Lea
Superata la soglia di adempienza solo per l’area ospedaliera, con 66,89 su un minimo di 60 a garanzia dell’erogazione dei Lea. L’area Prevenzione e Distrettuale restano sotto, rispettivamente con 57,43 e 51,90 punti. Il nuovo sistema del ministero della Salute valuta distintamente le tre aree di assistenza (ospedale, distretto, prevenzione) attribuendo un valore distinto (tra 0 e 100) in modo da non consentire la compensazione tra livelli. Leggi...

Covid-19
Lo studio effettuato sulla base dei dati derivanti dall’esperimento condotto in Alto Adige a novembre 2020 mostrano un significativo abbassamento dei contagi nelle settimane successive rispetto a quello che si sarebbe osservato in assenza dei test. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Scientific Reports Leggi...

Il modello dell&rsquo
Certamente dovranno essere cercate risorse umane aggiuntive per fare funzionare la complessa macchina territoriale ed allora sarà necessario ripensare alle modalità d’ingresso delle varie figure professionali nel servizio sanitario nazionale, ed in particolare dei medici. La pandemia ci ha insegnato quanto importante sia il territorio ovvero tutto ciò che si trova all’esterno dell’ospedale ed in questa direzione, con metodo, dobbiamo tendere tutti di I.Mastrobuono, C.Melani, M.Ghezzi, G.Burger Leggi...

&ldquo
La campagna di sensibilizzazione è tutta dedicata alla salute dell’apparato genitale maschile. L'obiettivo è informare gli adolescenti maschi ed i giovani uomini e far loro comprendere che l'argomento non è né imbarazzante né tabù. Il fulcro della campagna è un sito web attraverso il quale vengono presentati i quadri clinici più importanti e i loro sintomi, dalla stenosi del prepuzio, alla curvatura del pene, ai traumi ai testicoli. Oltre a molte informazioni, è stato ideato anche un video sull'autopalpazione. Leggi...

Formazione specifica in medicina generale
Una misura che la Giunta ha approvato per consentire di conciliare vita-formazione ma anche per permettere ai tirocinanti di svolgere un'attività professionale parallelamente alla formazione universitaria. Kompatscher: “Vogliamo rendere il corso più attraente”. Attualmente in Alto Adige ci sono 288 medici di base e 81 sedi vacanti. Leggi...

Pnrr
La provincia e l’azienda sanitaria presentano i progetti da sviluppare nel prossimo futuro, per costi stimati pari a 67,3 milioni di euro, di cui 24 coperti da fondi statali del PNRR e 43,4 dal bilancio provinciale. Kompatscher: “L’obiettivo di questi progetti è quello di avvicinare l'assistenza sanitaria ai cittadini. Si tratta di misure già previste, ma i fondi statali ci danno l'opportunità di implementarli più rapidamente e di investire fondi provinciali in altri settori”. Leggi...

Ospedale di San Candido, la Giunta approva la ristrutturazione
Il progetto riguarda tre aree principali: la ristrutturazione del terzo piano dell'ala Ovest e il suo ampliamento per ingrandire e modernizzare il blocco operatorio. Sul fronte dell'ala Nord, nel cortine interno, la realizzazione di un nuovo accesso e di due montalettighe di cui una antincendio e un vano scala di tipo protetto. Sul Nord dell'ala Sud, nel cortile interno, la costruzione di un nuovo corpo centrale a due piani per le aree di accoglienza e dei servizi igienici. Leggi...

Bolzano assume medici specializzandi da Verona e Padova 
È quanto prevedono due accordi siglati con le Università degli Studi di Padova e Verona. Le assunzioni saranno a tempo determinato ed a part time, e riguarderanno gli specializzandi al terzo anno di specialità presso i due atenei. Kompatscher: “Sono misure importanti per contrastare la carenza di medici”. Tra i requisiti richiesti ai giovani medici c’è il possesso dell’attestato di bilinguismo C1. Leggi...

Covid
Il presidente della Provincia ha definito la missiva di minacce assolutamente inaccettabile. “La Giunta Provinciale continuerà a basare le proprie decisioni esclusivamente sull’interesse pubblico e sulla tutela della salute”, ha affermato Kompatscher, riferimento che è stata sporta denuncia e le Forze dell’ordine effettueranno indagini. Leggi...

Covid
La Provincia autonoma ha ormai superato le soglie di occupazioni dei letti ospedalieri e dal 6 dicembre raggiungerà il Friuli Venezia Giulia in zona gialla. Ma la tendenza di crescita rischia di far passare in giallo il Natale a molti italiani. di L.F. Leggi...

Alto Adige verso l&rsquo
Ne dà notizia l’Ansa che anticipa quanto contenuto in un’ordinanza che sarebbe alla firma del presidente Kompatscher. Inoltre nei Comuni 'rossi' i bar e ristoranti devono chiudere alle 18 e scatta il coprifuoco dalle 20 alle 5. Leggi...

Covid
A darne notizia è l’Azienda sanitaria della Provincia autonoma: “Bisogna dirlo chiaramente, ogni letto Covid manca altrove, inoltre ci mancano comunque 400 professionisti a causa delle sospensioni. Purtroppo, questo significa che dobbiamo rinviare numerosi interventi chirurgici non urgenti e già programmati” Leggi...

Approvato il finanziamento aggiuntivo per i Consultori familiari
Nei prossimi due anni saranno messi a disposizione fondi per 987.000 euro. L'obiettivo è garantire i benefici aggiuntivi finanziati dall'Agenzia per la famiglia per gli anni 2022 e 2023. Deeg: “Durante la pandemia, in particolare, molte famiglie sono state esposte a un notevole stress. Molte di loro ora sono alla ricerca di aiuto e consiglio, motivo per cui è importante essere in grado di offrire consulenza e supporto in modo tempestivo”. Leggi...

Anche le farmacie parteciperanno alla campagna di vaccinazione Covid
L’Alto Adige conta attualmente 131 farmacie. Circa un terzo ha già dichiarato di voler partecipare alla campagna. L’elenco esatto delle farmacie partecipanti alla campagna vaccinale verrà pubblicato sulla homepage della Provincia e dell'Azienda sanitaria altoatesina. Widmann: “Questo ci permette di aumentare il numero dei siti di vaccinazione e di garantire ancora più capillarità a livello provinciale”. Leggi...

Vaccinazioni dell&rsquo
Nel corso di un’iniziativa organizzata da HappyAgeing, Alleanza Italiana per l’Invecchiamento Attivo, con il contributo non condizionante di GSK, gli esperti della Lombardia hanno fatto il punto sulle vaccinazioni dell’adulto e dell’anziano previste dal Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale Leggi...

Covid
Si aggiungono ai 115 operatori già sospesi nella giornata di ieri. Nel giro di pochi giorni sarà verificata la possibilità di demansionamento oppure smartworking. In caso di esito negativo la sospensione avrà effetto retroattivo, dal giorno della notifica dell'accertamento.e Da segnalare la protesta davanti all'ospedale di Bolzano da parte di un gruppo di sanitari sospesi contro il provvedimento assunto nei loro confronti dall'Asl.  Leggi...

Covid
La decisione è stata presa in ottemperanza di quanto previsto dal decreto Draghi del 1° aprile 2021. Verrà loro inibita la possibilità di accedere ai rispettivi reparti, quindi già da domani a questi Collaboratori aziendali non verrà più consentito di svolgere prestazioni o mansioni che implichino contatti interpersonali o comportino in qualsiasi altra forma il rischio di diffusione del contagio da Sars-CoV-2. Questi 115 operatori potranno vaccinarsi in ogni momento facendo così venir meno le sospensioni loro notificate. Leggi...

Vaccini Covid
Solo la metà della popolazione altoatesina risulta vaccinata. Per la Giunta il calo delle vaccinazioni sarebbe legato in maniera “esigua” a posizioni no vax. Il vero problema sarebbe “un gruppo abbastanza consistente di persone che a fronte delle notizie positive riguardo alle infezioni, all’assenza di decessi ed allo svuotarsi dei reparti tendono a pensare che non vi sia più urgenza di vaccinarsi”. Ma “in questo modo rischiamo di trovarci in autunno, con la variante Delta o un’altra variante, in una situazione di grave difficoltà”. Leggi...

Covid
Ordinanza del presidente della Pa di Bolzano Kompatscher con cui l’obbligo di indossare la mascherina scatterà solamente nei luoghi al chiuso diversi dalla propria abitazione e all’aperto quando non fosse possibile mantenere la distanza interpersonale oppure in caso di assembramenti di persone. L’ORDINANZA Leggi...

 
 
 
 
 
 
Il 100% degli operatori dei Pronto soccorso ha subito violenza fisica o verbale. Federsanità e Simeu consegnano dossier buone pratiche all’Osservatorio del Ministero
Tiziana Frittelli riconfermata alla Presidenza nazionale di Federsanità
Prevenzione. Federsanità Anci FVG rilancia il progetto "10mila passi di salute”
Sanità territoriale. Al via l’Osservatorio delle buone pratiche di integrazione socio-sanitaria. Un’iniziativa Agenas-Federsanità
Federsanità Anci Campania. Il Dg dell’Asl di Salerno Gennaro Sosto è il nuovo presidente
Oscar Sanità 2022. D’Amato: “Lazio la Regione con più riconoscimenti”
Demenze. A Reggio Calabria due giornate per formare ed informare
Per le aziende del Servizio Sanitario Nazionale dare priorità alla sicurezza sui luoghi di lavoro
Federsanità sempre più digital
FVG. Riccardi incontra Federsanità, rinnovata la “forte alleanza”
Cronicità e diabete. Federsanità: “Un paziente curato male costa annualmente oltre 2 volte il costo medio per paziente in Italia”
Dal Pnrr una riforma strategica per le persone anziane e le famiglie italiane
Buone Pratiche Federsanità Marche: Oncologia, siglato l’accordo tra Marche Nord e INPS per la tutela dei pazienti
Oltre il 95% dei manager della sanità pubblica  crede nella gestione “snella” per ottimizzare i processi. La survey di Federsanità
Federsanità: “Ci troviamo di fronte ad una rivoluzione attesa da oltre vent’anni”
Sanità del Sud. Federsanità: “Fondamentale integrazione socio sanitaria”
Comparto Sanità. Nuovo webinar di Federsanità Academy sul nuovo contratto
Stati Generali dell’Invecchiamento Attivo. Dalla Best practice in FVG ad un modello diffuso nel Paese
Sport terapia integrata. Siglato protocollo d’intesa tra Federazione italiana canottaggio e Federsanità

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy