QS EDIZIONI
Giovedì 11 AGOSTO 2022
Midollo osseo
Nel 2021 Trento è stato riconosciuto come il “Centro donatori con il più alto indice di reclutamento”, pari a 76 donatori ogni 10mila abitanti tra i 18 e 35 anni di età rispetto alla media nazionale di 22 donatori ogni 10mila abitanti. L’indice di donazione effettiva è di 1 donazione ogni 87 donatori inseriti nel Registro provinciale, “anche questo valore di eccellenza a livello nazionale”, sottolinea la provincia. Leggi...

Salute materno-infantile
Grazie alle iniziative messe in campo dalla sinergia tra Azienda Sanitaria e Provincia di Trento sono stati conseguiti risultati di  rilievo. Un best practices anche per altri contesti territoriali: la continuità del sostegno alle mamme dopo la dimissione è stata garantita per il 99% con contatti telefonici precoci e con il 68% di visite ostetriche a domicilio o in consultorio entro 5 giorni dalla dimissione; i tassi di allattamento esclusivo sono risultati pari al 80,7% durante la degenza, 66,4% a tre mesi e 15,1% a 6 mesi di M. Dellai, A. Pedrotti, M. Bonenti Leggi...

Demenze gravi
Due progetti pilota per un totale di 35 posti letto per la cura delle demenze gravi. Si lavorerà sui pazienti, sul dolore e i problemi che non sono in grado di comunicare, anche di quelli esistenti già da prima dell’arrivo della malattia. Segnana: “Si tratta di una revisione innovativa del progetto, dove i due centri si occuperanno di assistere i pazienti non solo residenti in RSA, ma anche al proprio domicilio, e dovranno diventare un punto di riferimento della rete di servizi ed offrire un valido supporto alle famiglie sul territorio”. di Endrius Salvalaggio  Leggi...

Nuovo contratto
I sindacati dei dirigenti medici sottolineano che se non ci sarà la definizione e la chiusura dell’accordo stralcio Contratto collettivo provinciale di Lavoro (CCPL) 2016-2018, relativo al contratto 2006, non ci potrà essere alcun tavolo di confronto per il nuovo contratto CCPL 2019-2021.  di Endrius Salvalaggio Leggi...

Ospedale di Rovereto
Intossicazione alimentare tra i dipendenti dell'azienda sanitaria trentina per chi giovedì us ha utilizzato la mensa all'ospedale di Rovereto. Personale sanitario, fra medici ed infermieri ed altro personale sanitario, sono per ora 27 i casi segnalati con sintomi. Giuseppe Varagone Uil Fpl sanità trentino: “L’intossicazione di Rovereto non può passare inosservata, tant’è che come sindacato chiediamo vengano effettuate tutte le indagini del caso per capire la ragione e, soprattutto, se ci siano stati degli errori o delle superficialità nella conservazione nei prodotti” di Endrius Salvalaggio Leggi...

Peste suina
L’approvazione su proposta dell’assessore Zanotelli: “I rischi connessi all'eventuale introduzione della Psa in Trentino impongono l'assunzione di misure preventive di ampia portata sotto il profilo sanitario, anche attraverso il coinvolgimento di tutti i cittadini”. Il documento prevede azioni dirette sui cinghiali, con la riduzione della loro densità. Per i suini domestici saranno intensificate le attività di controllo negli stabilimenti, sia a carattere commerciale sia familiare. Leggi...

Uil Fpl Trento: &ldquo
Il sindacato sta vivendo con grande preoccupazione le denunce sulle condizioni di lavoro dei propri iscritti. Il segretario Giuseppe Varagone punta il dito sulle continue pressioni in merito alle sostituzioni per la mancanza di personale con il trasferimento anche su reparti diversi, che arrivano alla richiesta, da parte digli ospedali ai dipendenti, di rimodulare il proprio contratto. Varagone: “Queste pretese da parte degli ospedali stanno generando un malcontento generalizzato e un elevato grado di stress fra i dipendenti” di Endrius Salvalaggio Leggi...

Bonus Covid
Nursing up, il maggior sindacato degli infermieri, punta il dito contro l’A.P.Ra.N, l’Agenzia  provinciale per la rappresentanza negoziale, per il mancato accordo sull’indennità sul Covid fase III. Dopo una prima convocazione di circa un mese fa con i sindacati, è calato il silenzio. Hoffer: “A volte mi chiedo se chi ci governa si rende conto di quello che sta succedendo alla sanità pubblica di Trento oppure tutto questo faccia parte di un disegno politico”. di Endrius Salvalaggio Leggi...

Pa Trento
Per l'assessore Segnana “un risultato importante. Le lavoratrici e i lavoratori sono fondamentali sempre, in modo particolare nel comparto della sanità, che negli ultimi due anni e mezzo ha confermato la propria centralità. L’accordo raggiunto sul rinnovo del contratto, è dunque accolto con soddisfazione dall’Amministrazione provinciale che con determinazione ha portato avanti e mantenuto questo impegno”. Leggi...

Sindacati contro il riassetto organizzativo della sanità
Distretti sanitari potenziali e ospedali periferici policentrici con funzioni di specializzazione per determinate malattie croniche, mentre il riferimento per le urgenze e alte specialità saranno Trento e Rovereto. Cimo: “Non si corra l’errore di abbandonare l’ospedale, luogo di diagnosi e cura, per rincorrere modelli organizzativi prevalentemente finalizzati all’assistenza”. Anpo:” Questo modello sembra rispondere più ad una esigenza di tipo ideologico che ad un nuovo riassetto organizzativo”. DELIBERA di Endrius Salvalaggio Leggi...

Trento
Nursing up Trento e Uil Fpl di Trento parlano di una situazione comune a molte strutture, con i professionisti costretti a rinunciare ai riposi per dare la possibilità ai colleghi di andare in ferie. Hoffer: “Il solito ritornello: per usufruire di un diritto se ne deve perdere un altro”. Varagone: “In alcuni ospedali non vengono pagate tutte le indennità, come le pronte disponibilità, le prestazioni ad orario aggiuntivo, addirittura si saltano i riposi”. di Endrius Salvalaggio Leggi...

PA Trento
Già dalla prossima busta paga gli stipendi dei medici trentini saranno parificati al resto d’Italia. Dopo una lunga trattativa fra OO.SS. ed A.P.Ra.N l’indennità di esclusività sarà ora incrementata del 27%, di fatto uniformandosi al resto del Paese. In arrivo ci saranno anche gli arretrati. Per le OO.SS. dei dirigenti medici e sanitari si tratta di un vero successo se si considera che in apertura delle trattative la PA di Trento voleva calcolare l’adeguamento al contratto più basso.  di Endrius Salvalaggio Leggi...

Liste d&rsquo
Saranno rimborsate solo le prestazioni specialistiche con i maggiori volumi di liste di attesa (dermatologia, cardiologia, otorinolaringoiatria, oculistica, pneumologia, neurologiaIia) effettuate fino al 30 giugno 2022. Per richiedere il rimborso – entro 90 giorni dalla fruizione della prestazione – è sufficiente avere una prescrizione del Ssn. Sono escluse dal rimborso le visite fatte in libera professione nelle strutture Apss. Leggi...

Inaugurato il nuovo centro provinciale cefalee
Una struttura di terzo livello dedicata al trattamento delle cefalee farmaco resistenti. Segnana: “La creazione di questa nuova struttura si inserisce a pieno titolo nel progetto di riorganizzazione che stiamo attuando: un nuovo modello di ospedale diffuso sul territorio con specifici centri di eccellenza, un polo di riferimento per la gestione di casi complessi. L’obiettivo è migliorare le risposte terapeutiche e assistenziali”. Leggi...

Contratto provinciale
L’incontro preliminare, convocato dalla giunta provinciale di Trento ai primi di marzo, con lo scopo di aprire la strada al rinnovo contrattuale 2019-2021, ha avuto un esito positivo fra le maggiori OoSs del comparto. La parola d’ordine è stata quella di ridare potere di acquisto ai salari fermi ormai da anni. di  Endrius Salvalaggio Leggi...

Contratto
Le OoSs aveva anticipato agli organi provinciali che avrebbero partecipato all’incontro preliminare sul rinnovo dei contratti 2019-2021, ma non sarebbero intervenuti nella discussione e questo fintanto che non si chiuderà il triennio contrattuale 2016-2018. “Non è possibile disattendere le norme, così come non è possibile trattare un nuovo contratto ‘dimenticandosi’ del precedente, ancora da concludere” di Endrius Salvalaggio Leggi...

Trento
Mentre a livello nazionale le trattative fra Aran e le OO.SS. per il rinnovo del contratto del personale sanitario e di supporto vanno avanti, nella Provincia autonoma di Trento è ancora tutto fermo. Le organizzazioni sindacali degli infermieri, delle Professioni Sanitarie, Oss ed amministrativi della sanità del Trentino, insorgono e chiedono ad Apran di aprire un tavolo. “Ogni ritardo è del tutto ingiustificato e ingeneroso nei confronti dei nostri colleghi, che tanto hanno dato alla collettività, rispondendo sempre con la loro presenza”. di Endrius Salvalaggio Leggi...

A Trento la Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche delle cure primarie
Il corso biennale post laurea sarà attivato nell’anno accademico 2022-2023; le iscrizioni apriranno a fine giugno. Segnana: “I cambiamenti richiedono che infermieri e ostetriche acquisiscano conoscenze e competenze sempre più elevate per rispondere in modo efficace sia all’emergere di nuovi bisogni di salute sia alla complessità degli ambienti sanitari e sociosanitari”. Leggi...

Nella PA di Trento è
Parla chiaro lo studio recentemente concluso da Cimo-Fesmed nazionale. Nella PA di Trento il 69% degli intervistati, se potesse tornare indietro, rifarebbe la scelta di fare il medico, ma solo il 26,6% lo farebbe in ambito ospedaliero. Brugnara (Cimo): “Il disagio qui è più alto che altrove e molti colleghi vedono quale unica soluzione quella di passare alle dipendenze delle strutture private abbandonando il pubblico”. I DATI TRENTINI di Endrius Salvalaggio Leggi...

 
 
 
 
 
 
Firmato protocollo tra Sapienza, Federsanità e Health City Institute per la formazione dei manager della sanità pubblica e dei servizi sociali
‘Uniti in barca’ al via in Piemonte il progetto “Sport terapia integrata”
Donazione organi. Da Federsanita Anci Fvg e Crt Fvg alcune proposte per ridurre le opposizioni
Diabete. Anci e Federsanità: “Cittadino e il suo domicilio siano al centro della nuova organizzazione delle cure”
Federsanità. On line il numero speciale di “Sanità 4.0” sugli Stati Generali della Comunicazione
Comparto Sanità. Comunicatori, Giornalisti, Social media manager a pieno titolo tra i professionisti della Salute
Sicurezza delle cure. Federsanità e Sham-Gruppo Reylens rinnovano la partnernship
Pnrr. Speranza: “Aumento personale Ssn fa ben sperare”. Il confronto sulla mission 6 all'evento di Federsanità-Anci
Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città: il 2 luglio “Rigenera in salute la tua città”
Napoli (Federsanità): “Rafforzare reti tra Comuni, Asl e comunità attive per promuovere salute”
Sanità pubblica. Il Papa torna a difenderla: “È una ricchezza: non perderla, per favore, non perderla”. Frittelli (Federsanità): “Preservare l’universalismo del SSN è la strada giusta per vincere la sfida delle disuguaglianze”
#Eleggistofoglio: al via la campagna sull’uso consapevole del farmaco promossa da Farmindustria e Federsanità
Le attività formative in videoconferenza sincrona sono equiparate a quelle in presenza
Salute e sicurezza sul lavoro in sanità: Federsanità, è possibile puntare al rischio “zero”? Quale responsabilità per i manager?
Violenza contro gli operatori sanitari. Assegnati i premi Federsanità-Simeu per le migliori soluzione di prevenzione
Pnrr. Dialogo aperto tra comuni e rete di assistenza per una reale prossimità e integrazione
#LOTTOcontrolaviolenza: oltre 130 adesioni e più di 150 iniziative svolte in tutta Italia
Donazioni organi. Al via coordinamento (aperto) per informazioni e “buone pratiche” per i cittadini
Al via il progetto formativo di Federsanità per organizzare e gestire la piattaforma ambulatoriale delle Aziende sanitarie

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy