Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 LUGLIO 2019
Lavoro e Professioni
segui quotidianosanita.it

Ivg. Sic: “Contraccezione gratuita alle immigrate per arginare l'alto numero di aborti”

Si otterrebbe così un risparmio: ogni intervento costa, a seconda delle Regioni, dai 780 ai 1.800 euro. Questa la proposta della Società italiana di contraccezone che suggerisce anche l’introduzione del "mediatore culturale" per parlare di contraccezione direttamente "a casa" degli stranieri.

09 NOV - Contraccezione gratuita per le immigrate e un’informazione ad hoc sui sistemi contraccettivi per arginare il ricorso agli aborti che viene praticato soprattutto dalle donne straniere. Infatti, nonostante per la prima volta in quasi 40 anni il numero degli aborti sia dominuito, in un anno, di oltre il 5%, come testimoniano i dati della Relazione sull’Ivg del Ministero della Salute, un aborto su tre in Italia riguarda una donna immigrata. Trovare una soluzione è essenziale.
 
A indicare la strada per arginare il fenomeno è la Società Italiana della Contraccezione (Sic): “Il trend virtuoso della riduzione degli aborti non vale per le donne straniere – ha detto Annibale Volpe, past president della Sic – il 34% delle donne che abortiscono sono straniere e in alcune Regioni si raggiunge addirittura una percentuale del 50% sul totale complessivo se non del 75%”.
 
Come uscire dall'impasse? “Le comunità di stranieri nel nostro Paese sono tante e tutte con tradizioni, religioni e culture diverse – ha quindi suggerito Volpe – per questo occorrono figure di mediazione culturale che vadano a parlare di contraccezione direttamente ‘a casa’ degli stranieri, nella loro lingua e con chiarezza. Alcune Asl virtuose, come accade in Toscana, propongono alle donne sottoposte a Ivg, sistemi permanenti di contraccezione gratuiti: quella che può apparire una spesa per la Sanità, è in realtà un risparmio considerato che, come si è detto, di solito il medesimo soggetto si sottopone più volte all’intervento e che ogni singolo intervento costa, a seconda delle Regioni, dai 780 ai 1.800 euro”.

 
Ma per Volpe occorre anche giocare la carta dell’informazione online: “Internet è un bacino sempre più importante dal quale si traggono informazioni sulla salute – ha concluso –  per questo noi della Sic portiamo avanti ormai da più di un anno un profilo Twitter e un profilo Facebook, sui quali cerchiamo di spiegare in modo semplici i concetti cardine della contraccezione e di fare finalmente chiarezza su tutta una serie di luoghi comuni”.

09 novembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lavoro e Professioni

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy