Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 03 DICEMBRE 2021
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

L’Osservatorio sulla telemedica operativa di Altems

di Fabrizio Massimo Ferrara

22 MAR - Gentile Direttore,
dal marzo 2020, il Laboratorio ALTEMS sui Sistemi Informativi Sanitari ha definito, in collaborazione con diverse aziende sanitarie, dodici manuali per l’implementazione di televisite per varie patologie, integrate nei processi clinico-organizzativi esistenti, assicurando la protezione dei dati personali e con l’ uso di piattaforme comuni, facili anche per i pazienti. I manuali sono liberamente disponibili sul sito www.dati-sanita.it e sono stati scaricati oltre 1.800 volte. Sono state analizzate più di 1.400 prestazioni erogate secondo queste procedure, dimostrandone la validità ed il gradimento da parte dei pazienti.
 
Per estendere queste collaborazioni e per seguire l’evoluzione della telemedicina in Italia, il Laboratorio sui Sistemi Informativi dell’ALTEMS, ha istituito l’ “Osservatorio sulla Telemedicina Operativa”.
 
La pandemia COVID rende ancora più indispensabile e urgente la ristrutturazione dei servizi con l’uso di soluzioni di telemedicina per assicurare a tutti i pazienti il diritto di accesso alle cure e la collaborazione sul territorio.
 
Come riportato settimanalmente nell’ Instant Report COVID-19 ([1]) dell’ALTEMS, alla fine del 2020 erano più di 200 le iniziative di telemedicina avviate dalle singole aziende, oltre il 70% delle quali rivolte ai pazienti non-covid. Più della metà sono relative a televisite e si basano su piattaforme immediatamente accessibili, di uso comune  e facilmente utilizzabili dai pazienti (Skype, Zoom, Teams, telefono, etc.).
 

 
Queste soluzioni non devono però limitarsi a semplici video conversazioni con il paziente. Devono supportare tutti i momenti della visita, dalla prenotazione, all’esecuzione, al follow-up e consentire anche l’indispensabile scambio di documenti fra il medico ed il paziente. Il tutto, integrato nei contesti clinico organizzativi esistenti, in sicurezza e senza determinare una ulteriore frammentazione delle attività medico-assistenziali e dei dati dei pazienti fra sistemi diversi, separati e proprietari, con i conseguenti rischi non solo dal punto di vista organizzativo ma soprattutto in termini di sicurezza della decisione clinica e di salute del paziente.
 
Con questo obiettivo, dal marzo 2020 il Laboratorio sui sistemi informativi sanitari([2]) dell’ ALTEMS  ha avviato la collaborazione “Telemedicina Subito!” con aziende sanitarie su tutto il territorio nazionale per studiare le esigenze di diverse patologie e setting assistenziali (oncologia, neurologia, reumatologia, neuropsichiatra infantile, ADI, dermatologia, …)  fino a realizzare dei manuali operativi dettagliati secondo cui implementare rapidamente soluzioni di telemedicina, facendo uso di piattaforme di comunicazione pubbliche e diffuse, assicurando allo stesso tempo l’integrazione nei processi clinico-organizzativi esistenti ed il rispetto delle esigenze di protezione dei dati personali secondo quanto prescritto dal Regolamento UE 2016/679. Sono stati realizzati dodici manuali, liberamente disponibili e scaricati oltre 1.800 volte dal sito www.dati-sanita.it. Sono state analizzate, mediante alcuni indicatori, oltre 1.400 prestazioni erogate dalle varie aziende secondo queste procedure, dimostrandone la validità ed il gradimento da parte dei pazienti, come riassunto in figura (sul sito è disponibile l’analisi completa ([3])).
 

 
Considerata la rilevanza dell’argomento non solo in questo momento ma anche dopo l’auspicabile termine del periodo di emergenza, il Laboratorio sui Sistemi Informativi dell’ALTEMS, ha istituito l’ “Osservatorio sulla Telemedicina Operativa([4]), con gli obiettivi di:

- Studiare le best-practices, promuovere iniziative di formazione e collaborazioni fra le aziende per la condivisione di esperienze nell’implementazione di soluzioni di telemedicina basate su diversi strumenti tecnologici, sia in termini di sistemi dedicati che di piattaforme comuni e non proprietarie. 
 
- Proseguire ed evolvere le collaborazioni già in corso, ed avviarne ulteriori con altre Aziende nello studio di manuali relativamente all’impiego della telemedicina nell’ambito di diverse patologie, contesti e setting assistenziali.
 
- Definire quadro di riferimento per l’analisi e la valutazione delle diverse soluzioni, utilizzabile anche dalle Aziende e dalle Istituzioni, secondo una prospettiva multidimensionale di Health Technology Assessmentmediante indicatori indipendenti dalle specifiche tecnologie, con particolare riguardo agli aspetti di validità dell’approccio per le specifiche patologie e setting assistenziali, di integrazione nel processo clinico-organizzativo, di usabilità da parte dei pazienti e di sicurezza, integrazione e protezione dei dati personali.

 

Per assicurare una visione di più ampio respiro, il Comitato Scientifico dell’Osservatorio comprende, oltre alle Aziende che collaborano direttamente nell’iniziativa, anche referenti del “Centro nazionale per le tecnologie innovative in sanità pubblica” dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’ICAR del CNR e del Dipartimento di Ingegneria Informatica Automatica e Gestionale “A. Ruberti” dell’Università Sapienza.

 

Fabrizio Massimo Ferrara

ALTEMS - Laboratorio sui sistemi informativi sanitari



22 marzo 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy