Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 26 SETTEMBRE 2020
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Farmaci. A Vicenza progetto in farmacia per educare i cittadini a usarli bene


Nel mese di maggio i cittadini potranno recarsi in farmacia con i medicinali che hanno in casa per ricevere informazioni e una valutazione sullo stato di conservazione. I farmacisti spiegheranno come smaltire i medicinali scaduti e donare queli ancora utili ma non più necessari al cittadino.

27 APR - Si chiama FarmaCheckControl ed è l’iniziativa che per tutto il mese di maggio vedrà i farmacisti di Vicenza e Provincia impegnati a offrire ai cittadini consulenza gratuita sui farmaci. Coordinata dall’Ordine provinciale dei Farmacisti e da Federfarma, l’iniziativa ha l’obiettivo di contribuire alla lotta allo spreco e all’ottimizzazione delle risorse farmaceutiche, a partire da quelle le famiglie hanno in casa.

I cittadini potranno recarsi nelle farmacie aderenti all’iniziativa (vedi elenco), previo appuntamento, portando con loro i medicinali del proprio armadietto domestico. Il farmacista fornirà al cittadino una valutazione dei singoli farmaci, dal loro stato di conservazione a tutte le informazioni necessarie per il suo utilizzo in caso la confezione o il foglio illustrativo siano andati perduti. I farmacisti spiegaranno ai cittadini anche l'equivalenza tra farmaci uguali ma con nomi diversi e daranno consigli su un corretto smaltimento, in caso di medicinali scaduti. Fornirà inoltre indicazioni su possibili donazioni effettuabili autonomamente dal cittadino per i farmaci ancora utilizzabili ma non più necessari al cittadino. Questi farmaci, infatti, possono rivelarsi invece molto utili per le persone malate e in disagio economico.

In questa occasione verranno consegnatial cittadino  anche un ‘vademecum' con le norme per una corretta conservazione del contenuto dell'armadietto farmaceutico di casa e un elenco delle scadenze delle varie forme farmaceutiche (stampati su carta ecologica).

"E' un'iniziativa a sfondo sociale che origina anche dalla necessità di proporre soluzioni per contrastare il momento di difficoltà economica delle famiglie e si pone in alternativa alla logica della ‘banalizzazione' del farmaco, scontato come un bene di consumo nella grande distribuzione, con in aggiunta un aspetto solidale e un'attenzione alle problematiche ambientali”, spiega il presidente dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Vicenza, Florindo Cracco. “Lo scopo è contribuire, attraverso la lotta allo spreco, alla valorizzazione etica del farmaco e della nostra professionalità”.

Il messaggio da far passare è che "il farmaco è un bene che ha un valore etico, ed è una risorsa per tutti i Vicentini, e che l'uso scorretto, l'abuso e lo spreco costituiscono un danno per l'intera società”.
 

 

27 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy