Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 13 APRILE 2021
Regioni e Asl
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. L’Ue boccia le negoziazioni parallele delle Regioni: “Non è nostra strategia”


La Commissione boccia le intenzioni dichiarate da alcune Regioni italiane di condurre negoziati paralleli sui vaccini. “Nei nostri negoziati prendiamo in considerazione i bisogni dei diversi Stati membri. Confidiamo che la nostra strategia permetterà agli Stati di avere le dosi di cui necessitano per la loro campagna di vaccinazioni”

10 FEB - “La base della strategia dei vaccini Ue è di negoziare insieme e non in parallelo, perché questo rimetterebbe in questione la forza e l'efficacia della nostra strategia. Gli Stati membri sono d'accordo a non avviare negoziati paralleli”. Così un portavoce della Commissione europea, come riporta l’Ansa a chi chiede delle intenzioni dichiarate da alcune Regioni italiane di condurre negoziati paralleli sui vaccini.
 
Inoltre, spiega il portavoce, “nei nostri negoziati prendiamo in considerazione i bisogni dei diversi Stati membri. Confidiamo che la nostra strategia permetterà agli Stati di avere le dosi di cui necessitano per la loro campagna di vaccinazioni. Non c'è bisogno di negoziati bilaterali o paralleli, che sono contrari alla nostra strategia per i vaccini”.
 
Quanto invece al caso dell'Ungheria con il vaccino russo Sputnik, “non fa parte della strategia dei vaccini dell'Ue e perciò gli Stati membri possono fare accordi bilaterali”. Tuttavia lo Sputnik V non ha ottenuto l'autorizzazione al commercio nell'Ue dall'Agenzia europea per il farmaco, e perciò, per il suo utilizzo occorre un'autorizzazione d'emergenza temporanea, a livello nazionale. 

10 febbraio 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Regioni e Asl

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy