Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 NOVEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Colite ulcerosa: quando i farmaci tradizionali non bastano

Presentato al congresso ECCO di Copenhagen, lo studio UC CARES che ha preso in esame lo stato di controllo di malattia e il suo gradimento da parte di pazienti affetti da colite ulcerosa mai trattati con farmaci biologici. L’87% dei pazienti non ha la malattia in remissione e la metà non è soddisfatta del trattamento ricevuto

23 FEB - Otto pazienti su dieci di quelli affetti da retto-colite ulcerosa non riescono a controllare la loro malattia con le terapie tradizionali. Lo dimostrano i risultati dello studio multicentrico internazionale UC CARES (Ulcerative Colitis Condition, Attitude, Resources and Educational Study), condotto su 250 pazienti arruolati in 11 Paesi, tra i quali l’Italia. Lo studio, presentato a Copenhagen, in occasione del congresso della European Crohn’s and Colitis Organisation (ECCO) ha evidenziato anche che circa la metà dei pazienti in trattamento con i farmaci tradizionali (corticosteroidi, gli aminosalicilati e le tiopurine), non si ritiene soddisfatto del trattamento ricevuto.
 
“La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica dell’intestino che ha un impatto importante sulla qualità di vita del paziente e che, se non adeguatamente trattata, può portare a complicanze anche gravi - spiega il dott. Alessandro Armuzzi, responsabile dell'Unità Operativa di Diagnosi e Terapia delle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali del Complesso Integrato Columbus, Università Cattolica di Roma. I risultati dello studio UC CARES evidenziano l’importanza di un puntuale approccio step-up nel trattamento di quei pazienti che non sono adeguatamente controllati con le terapie convenzionali.”

 
UC CARES è uno studio osservazionale, multicentrico e internazionale, che aveva lo scopo di valutare il controllo della malattia e la soddisfazione con il trattamento in corso, da parte di pazienti affetti da colite ulcerosa attiva, di grado da moderato a severo. E’ stato commissionato da MSD, in collaborazione con la IMS Health di Barcellona.
 
I 250 pazienti dello studio sono stati arruolati presso 46 centri in 11 Paesi europei (Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia e Regno Unito). Tutti erano affetti da colite ulcerosa attiva, di grado da moderato a severo (con un Mayo score ≥6) e non erano mai stati trattati con farmaci biologici; al momento dello studio, il 63,2% era in trattamento con tiopurine, il 75,2% con aminosalicilati ed il 23,6% con corticosteroidi. L’87,2% dei pazienti non trattati con corticosteroidi negli ultimi due mesi, non presentava un buon controllo della malattia, cioè il mantenimento della remissione.
 
Sono un milione e 100 mila gli europei affetti da colite ulcerosa, una malattia che colpisce 2,5 milioni di persone nel mondo. L’età di prima diagnosi è in genere intorno ai 30 anni, ma non mancano casi tra i bambini o in età più avanzata. La malattia causa a livello del colon una grave infiammazione, che può arrivare ad ulcerare la mucosa o il suo strato più interno. I pazienti nella fase attiva della malattia presentano numerose scariche diarroiche con emissione di sangue e dolori addominali, che possono portare a perdita di peso, anemia e a gravi complicanze. Un paziente su cinque andrà incontro nel corso della vita all’intervento di colectomia (rimozione chirurgica del colon).
 
Maria Rita Montebelli

23 febbraio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy