Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 07 OTTOBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Prevenzione. Lunedì Conferenza internazionale Aifa e Ministero sulle vaccinazioni


Le vaccinazioni hanno permesso di ottenere importanti risultati nella prevenzione di molte patologie e hanno contribuito all’estensione della speranza di vita. Eppure, ancora oggi, i vaccini soffrono di un forte pregiudizio anche grazie a campagne di disinformazione prive di basi scientifiche. Questi temi saranno al centro della Conferenza internazionale organizzata da Aifa e ministero della Salute.  

01 NOV - Il ricorso alla vaccinazione ha permesso di ottenere risultati straordinari nella prevenzione di numerose patologie e ha contribuito in maniera significativa all’estensione della speranza di vita, eppure, ancora oggi, deve affrontare una serie di barriere sociali e culturali, come la bassa percezione del rischio, la paura dei possibili effetti collaterali e le numerose campagne di disinformazione prive di basi scientifiche.
 
La Conferenza internazionale “The State of Health of Vaccination”, organizzata da AIFA e Ministero della Salute, si prefigge di portare questo tema di nuovo al centro dell’agenda politica, sostenendo l’attività della Commissione Europea a favore della promozione di un approccio comune degli Stati Membri alle strategie di immunizzazione che ne enfatizzi l’importanza come strumento da adottare nel corso delle differenti fasi di vita della popolazione. Il nostro Paese, inoltre, guiderà per i prossimi 5 anni le strategie e le campagne vaccinali nel mondo, avendo ricevuto un incarico preciso a Washington nell’ambito della Global Health and Security Agenda (GHSA), in un Summit  che ha coinvolto oltre 40 Paesi.
 
Lunedì 3 novembre, presso il Centro Congressi Roma Eventi – Fontana di Trevi di Roma, questi temi saranno affrontati nel corso dell’evento “The State of Health of Vaccination” che sarà inaugurato dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, chiamata ad aprire i lavori con una relazione sull’evoluzione dell’approccio dell’UE al tema della prevenzione. Il Presidente e il Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco, rispettivamente Sergio Pecorelli e Luca Pani, offriranno il punto di vista dell’Agenzia regolatoria italiana.
 
Saranno presenti molti ospiti internazionali di elevata rilevanza scientifica, tra cui il Direttore Esecutivo dell’Agenzia Europea dei Medicinali, Guido Rasi, che espliciterà l’agenda europea per la promozione degli interventi in materia di vaccinazione e prevenzione; Robert Linkins,  in rappresentanza dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti, che si soffermerà sulle strategie di sorveglianza ed immunizzazione; Bruce Gellin, Deputy Assistant Secretary for Health del Governo USA, che analizzerà il tema delle barriere culturali che ostacolano il ricorso alla vaccinazione.
 
È prevista anche la partecipazione di rappresentanti della Commissione Europea, dell’European Center for  Disease Prevention and Control (ECDC), accademici, rappresentanti dei  pazienti, degli operatori sanitari e dell’industria farmaceutica.

01 novembre 2014
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy