Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 26 GENNAIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Obesità, malnutrizione e cambiamento climatico. Il rapporto Lancet

di Kate Ryan

I tre maggiori pericoli per la popolazione mondiale sono rappresentati da obesità, denutrizione e cambiamento climatico. Per fermare tali minacce servono accordi vincolanti e trilioni di dollari. Lancet ha nominato una commissione di esperti che ha pubblicato un rapporto su Obesity

30 GEN - (Reuters Health) – Obesità, denutrizione e cambiamento climatico rappresentano le più grandi minacce per la popolazione mondiale. Queste minacce sono legate tra loro da scopi di profitto e inerzia politica. Ad affermarlo è una commissione formata dalla rivista scientifica Lancet – un panel di esperti di agricoltura, economia, salute e diritti umani – che sollecita la creazione di un piano vincolante e lo stanziamento di per fare fornte a queste emergenze e lo stanziamento di trilioni di dollari.

“Servono urgentemente un fondo da un miliardo di dollari e strategie di azione dirette alla politica alimentare e alla produzione di cibo per supportare la salute, l’ambiente e il benessere economico”, si legge nel rapporto pubblicato su Obesity dalla Lancet Commission. I tre problemi di obesità, denutrizione e cambiamento climatico si intrecciano con poltiche scorretta di produzione agricola, trasporto e scelte urbanistiche che graveranno pesantemente sulla popolazione e sul pianeta.

“Quello che stiamo facendo ora è insostenibile”, dice Willian Dietz, principale autore dello studio ed esperto di salute pubblica,.“L’unica cosa che possiamo sperare è che si diffonda il senso di urgenza. Stiamo esaurendo il tempo”.


Le misure. 
La commissione ha stimato in 500 miliardi di dollari i sussidi governativi all’industria bovina, lattiero-casearia e ad altre industrie alimentari in tutto il mondo necessari a implementare tecniche di allevamento sano e sostenibile, e in 5 i trilioni di dollari di sussidi da destinare alle energie rinnovabili e ai trasporti sostenibili. La produzione di massa di cibi lavorati e poveri di nutrienti non solo è causa di obesità e cattiva nutrizione, ma anche di importanti emissioni di gas serra che contribuiscono al cambiamento climatico.
Ogni anno sono circa quattro milioni i decessi legati all’obesità e sono circa 815 milioni le persone sono cronicamente sottonutrite.

Fonte: Lancet Commission/Obesity 2019
 

Kate Ryan
 

(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

30 gennaio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy